Home Alimentazione Biologica Diverticoli: cosa sono e come intervenire con l’alimentazione

Diverticoli: cosa sono e come intervenire con l’alimentazione

19735
0
CONDIVIDI

Diverticoli: cosa sono, come riconoscerli, quali sono le cause che portano alla loro formazione e come trattarli attraverso l’alimentazione.

Avete mai sentito parlare di diverticoli? I diverticoli sono delle dilatazioni a forma di sacco che si possono formare nella parete di un viscere cavo.

In genere, le parti del corpo interessate da diverticoli sono l’intestino, il colon, la vescica urinaria, l’esofago .

Possono essere l’espressione di una malformazione congenita, formarsi in seguito ad un cedimento circoscritto della parete, oppure per effetto di processi infiammatori di strutture vicine.

La presenza di diverticoli può portare a difficoltà nello svuotamento del viscere, facile insorgenza di processi infiammatori (diverticolite) e possibili complicazioni ancora più gravi che non dovrebbero essere sottovalutate.

Diverticolosi è il termine utilizzato per indicare la presenza di diverticoli nel colon. Diverticolite, invece, viene adoperato quando sopraggiunge uno stato infiammatorio o altre complicazioni.

La malattia diverticolare è stata definita una “malattia della civiltà occidentale “a causa della sua elevata prevalenza in paesi come Regno Unito e Stati Uniti.

Ma quali sono i suoi sintomi?

I sintomi principali che indicano la presenza di diverticoli sono dolore addominale, stitichezza, in alcuni casi anche febbre e brividi.

Sono sintomi molto comuni a diverse altre condizioni, quindi è sempre bene avere un consulto medico per una corretta diagnosi.




Le cause

In genere, si attribuisce la comparsa della diverticolosi a una dieta molto povera di fibre, che può portare a un aumento della pressione nel colon e quindi alla comparsa dei diverticoli.

Come abbiamo già detto, potrebbe sopraggiungere uno stato infiammatorio, dovuto in parte al ristagno delle feci nell’intestino, che rende i sintomi ancora più evidenti.

Uno studio, condotto dal Cancer Epidemiology Unit della Oxford University, ha evidenziato come un’alimentazione vegetariana ricca di fibre possa protegge sia dalla diverticolosi che dal cancro al colon.

Secondo i ricercatori, il consumo di carne potrebbe alterare il metabolismo dei batteri nel colon, indebolendo così le sue pareti e aumentando il rischio di sviluppare la malattia diverticolare.

La migliore dieta per prevenire la comparsa di diverticoli

La comparsa dei diverticoli, o i sintomi della diverticolosi, possono essere prevenuti e attenutati attraverso una corretta alimentazione. Come spiegato dai ricercatori, è necessario aumentare la quantità di fibre nella propria dieta.

Le fibre, infatti, aiutano a mantenere la morbidezza delle feci e abbassano la pressione all’interno del colon.

Quando la diverticolosi diventa diverticolite, è necessario consultarsi con un medico. In genere, il trattamento di questa condizione si basa sulla prevenzione delle infezioni, sul riposo del colon, cercando di prevenire e ridurre le possibili complicazioni.

I diverticoli infetti possono infatti causare delle perforazioni, a volte con fuoriuscita di pus dal colon causa, una condizione che non va assolutamente sottovalutata.

(Foto)