5G

5G: l’Ue dà il via libera all’installazione di microantenne senza autorizzazione preventiva

Arriva il via libera dell’Ue all’installazione di microantenne per la rete 5G senza autorizzazione preventiva, a patto che rispettivo i limiti, molto stringenti, fissati dalla legislazione comunitaria per l’esposizione all onde elettromagnetiche.

Cosa prevede il regolamento attuativo sulle microantenne

La Commissione europea ha adottato il regolamento attuativo sulle microantenne o punti di accesso wireless per aree limitate, che specifica le caratteristiche fisiche e tecniche delle microantenne per le reti 5G, facilitando il dispiegamento della rete, attraverso un regime che consente l’esenzione da autorizzazioni, assicurando, al contempo, che le autorità nazionali continuino a sorvegliare.

Le microantenne dovranno:

  • rispettare la protezione della salute delle persone, osservando i severi limiti di esposizione previsti nell’Ue che sono 50 volte più bassi delle soglie che le evidenze scientifiche suggeriscono e possono comportare conseguenze per la salute umana
  • le antenne di nuova generazione saranno completamente integrate e invisibili al pubblico e, se visibili, occuperanno uno spazio massimo di 50 litri
  • le microantenne saranno delle piccole celle che produrranno meno emissioni elettromagnetiche, paragonabili a quelle delle installazioni wi-fi
  • le celle di piccole dimensioni utilizzeranno livelli di potenza inferiori a creeranno livelli di esposizione inferiori rispetto all’infrastruttura 5G esistente.
5G
Microantenne 5G: l’Ue dà l’ok alla loro installazione senza autorizzazione preventiva.

I favorevoli all’installazione del 5G

La Commissione, a sostegno del relativo documento di esecuzione, cita uno studio della Sfc Associated Ltd, i cui ricercatori sono noti per la posizione a favore del 5G.

Per Thierry Breton, commissario al Mercato Interno, le reti 5G rappresentano un pilastro dello sviluppo socio-economico in Europa poiché consentono l’introduzione di nuovi servizi nella salute, nell’assistenza, nell’energia, nei trasporti, nell’educazione e in molte altre aree”.

Breton conclude: “La loro importanza è anche più evidente oggi, dato che svolgeranno un ruolo fondamentale nella nostra ripresa dalla crisi provocata dalla pandemia di Covid-19“.

Quello dell’Implementing Regulation è considerato un passaggio fondamentale per accelerare la diffusione della nuova rete 5G e dei suoi servizi, in modo da aumentare la copertura in 5G e assicurare velocità di connessione elevate.

5g, microantenne, regolamento attuativo sulle microantenne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.