Home Nuove Scoperte Caffè nei jeans: così li lavi meno e ti proteggi dai raggi...

Caffè nei jeans: così li lavi meno e ti proteggi dai raggi UV

1027
0
CONDIVIDI

Se pensate che il caffè sia semplicemente una bevanda, vi sbagliate di grosso!

Negli ultimi anni abbiamo visto come anche l’uso dei fondi di caffè possa essere un vantaggio per l’uomo. Progetti e idee di riciclo sostenibile hanno portato, ad esempio, alla produzione di biodiesel, sperimentato nelle università americane. Senza contare poi le tante idee di riuso casalinghe a cui possiamo ricorrere quotidianamente.

L’ultima invenzione volta al riciclo dei fondi di caffè viene dal settore abbigliamento: American Eagle, produttore di abbigliamento americano, ha infatti lanciato due linee di jeans che contengono tracce di caffè riciclato.

Su Instagram, l’azienda aveva infatti pubblicato una fotografia in cui si mostravano i suoi denim rivoluzionari. “Abbiamo preso i nostri rivoluzionari jeans elasticizzati ad alte performance e li abbiamo resi ancora più innovativi: ora li realizziamo con 2,25 grammi di fondi di caffè riciclato”, scrivevano il 19 settembre scorso, in occasione delle celebrazioni del National Coffee Day, particolare ricorrenza statunitense in onore della bevanda.

2,25 grammi potranno sembrare pochi, ma in realtà arricchiscono i jeans di due interessanti caratteristiche. Innanzitutto, permettono lavaggi meno frequenti: i fondi del caffè, infatti, hanno una naturale proprietà deodorante, che è in grado di ridurre gli odori dovuti all’utilizzo dei vestiti. Possono, quindi, essere utilizzati in più occasioni senza essere lavati. In secondo luogo, la presenza di caffè nel tessuto permette di ottenere una naturale protezione dai raggi ultravioletti, dal momento che le particelle di questo materiale riflettono i raggi solari. American Eagle ha anche assicurato che i pantaloni non avranno il tipico odore di caffè, che tutti conosciamo: i fondi infatti sono stati depurati da tutti i componenti odorosi, come i fenoli, gli esteri e gli olii.

In realtà, non è la prima volta che il caffè viene utilizzato nel settore della moda. Come ricorda l’Ansa, esistono già delle scarpe realizzate con questo materiale, mentre Sloggi aveva presentato un’intera linea di lingerie ottenuta da fondi di caffè riutilizzati. E poi ancora, leggings, top, cappelli e abbigliamento sportivo.

Le linee realizzate da American Eagle sono due: la Denim X Café, per donne, con un costo che varia dai 40 ai 54 euro; la Flex/Café per uomo, i cui jeans hanno un prezzo di circa 49 euro. I pantaloni sono acquistabili presso l’ecommerce dell’azienda, su www.ae.com.

Il caffè è un elemento imprescindibile nell’alimentazione quotidiana di milioni di persone ed è impossibile immaginare un mondo senza questa bevanda. I progetti che puntano al riutilizzo dei fondi di caffè sono apprezzabili, ma bisognerebbe trovare anche una soluzione per ridurre l'impatto che questa bevanda ha sull'ambiente: come abbiamo visto, ogni tazzina “costa” circa 140 litri d’acqua alla natura, e in più la sua coltivazione causa la distruzione di foreste e biodiversità.

(Foto: ae.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.