Home Abbigliamento Rifarsi il guardaroba gratis con il baratto a Milano

Rifarsi il guardaroba gratis con il baratto a Milano

4724
0
CONDIVIDI
Baratto a Milano, dove rifarsi il guardaroba a costo zero

Le iniziative di baratto a Milano che consentono di affrontare la crisi, con un occhio all’ambiente

Il baratto a Milano sembra essere ormai una tendenza consolidata, come del resto in diverse altre parti del Mondo. A New York, ad esempio, si organizzano eventi come la recycle week. A Sydney, riciclare è ormai diventato istituzionale. Da qualche anno a questa parte, anche la capitale della moda accoglie un sistema di riciclo e riuso utile per salvare il portafogli e il pianeta.

Il baratto: dalle società primitive a soluzione per combattere la crisi

Il baratto era un sistema di scambio, tipico delle società primitive, che si donavano vicendevolmente beni o servizi senza l’utilizzo della moneta. La pratica del baratto non era solo un vero e proprio sistema economico, ma anche un modo per cementificare la vita della comunità e i rapporti tra gruppi di individui.

Oggi, a distanza di secoli, il baratto è diventato un modo per far fronte alla crisi e combattere gli sprechi. Tutto quello che non si usa va scambiato durante feste o eventi: dai vestiti, alle scarpe, agli accessori. Si danno via oggetti che non si usano più, per averne altri che invece piacciono.

Una pratica completamente gratuita o a prezzo molto ridotto.

A Milano, ad esempio, a gennaio dello scorso anno, in via Pietrasanta, c’è stato il primo evento di Swap Party. Lì, ogni partecipante poteva portare un massimo di 15 pezzi da scambiare e ai quali veniva assegnato un valore.

Ma non è tutto. Le iniziative all’insegna del riuso e del baratto sono veramente tantissime.

Qualche anno fa, sempre a Milano, è nato un Atelier del Riciclo, dove acquistare prodotti “eco”, selezionati da stilisti ed esperti di design e barattare abiti, accessori e piccoli oggetti di arredo. Un modo per rinnovare la propria casa e il proprio guardaroba a costo zero.

Swap party

Con il termine “swopper” si indicano le persone che riciclano. Queste persone si riuniscono a una serie di eventi che si ripetono con calendari imprecisi. Anche se in genere, a Milano, la settimana della moda è quasi sempre “coperta”.

Si tratta di eventi spontanei che vengono promossi attraverso il passa parola. Non si svolgono in luoghi fissi, ma si tratta ormai di un’abitudine molto diffusa che porta alla realizzazione di vere e proprie community.

Baratto a Milano: non solo vestiti

Il baratto a Milano, però, non è solo uno scambio di vestiti e accessori. È diventato un modo per affrontare e combattere la crisi.

Presto, infatti, aprirà sotto il passante ferroviario di Porta Vittoria una nuova iniziativa: Spazio Tuttogratis. Una sorta di non-negozio dove scambiare cose che non servono più con altre utili.

Spazio Tuttogratis nasce dall’esperienza di Passamano, un negozio di riuso gratuito, che è attivo a Bolzano già da 4 anni.

 

Foto: brookenovak

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here