Home Mondo Veg Le cause dei tumori e il cibo come prevenzione

Le cause dei tumori e il cibo come prevenzione

53226
17
CONDIVIDI

Riportiamo questo articolo di ECO(R)ESISTENZA: siamo convinti che non possano esistere ospedali SPA e che la sanità vada ricondotta sotto l’ala dello stato, lontana dalle lotte di potere delle multinazionali farmaceutiche. Sperando che la nuova classe dirigente si faccia interprete di questo pensiero.

Parliamo ad esempio delle cause dei tumori e supponiamo che l’anno passato, nel 2012, in qualsiasi ospedale italiano siano state somministrate un numero n di chemioterapie al platino. Con il sistema vigente siamo indotti a pensare che nel 2013 lo stesso ospedale debba necessariamente somministrare numero n+1 della stessa terapia. E questo significa semplicemente una barbarie.

Una notizia che ha dell’incredibile: la causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa (1923) da uno scienziato premio Nobel per la medicina, nel 1931.

E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca, attraverso associazioni come, ad esempio l’italiana, AIRC.

Quando la cause dei tumori erano già conosciute.

Pochissime persone in tutto il mondo lo sanno, perché questo fatto è nascosto dall’industria farmaceutica e alimentare.

Nel 1931, lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ha ricevuto il Premio Nobel per la scoperta sulla causa primaria del cancro.

Proprio così. Ha trovato la cause primarie del cancro e ha vinto il Premio Nobel.

Otto ha scoperto che il cancro è il risultato di un potere anti-fisiologico e di uno stile di vita anti-fisiologico.

Perché? Poiché sia con uno stile anti-fisiologico nutrizionale (dieta basata su cibi acidificanti) e l’inattività fisica, il corpo crea un ambiente acido (nel caso di inattività, per una cattiva ossigenazione delle cellule).

L’acidosi cellulare causa l’espulsione dell’ossigeno. La mancanza di ossigeno nelle cellule crea un ambiente acido.

Egli ha detto: “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia: Se una persona ha uno, ha anche l’altro”.

Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, quindi automaticamente avrà mancanza di ossigeno nel suo sistema. Se manca l’ossigeno, avrete acidità nel vostro corpo.

Egli ha anche detto: “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno”.

Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno.

Egli ha dichiarato: “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro”.

“Tutte le cellule normali hanno il bisogno assoluto di ossigeno, ma le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. (Una regola senza eccezioni).

“I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini.”

Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori”, Otto ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno).




Sulle cause dei tumori: se le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno), non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno.

Le cellule tumorali possono sopravvivere soltanto con glucosio e in un ambiente privo di ossigeno.

Pertanto, il cancro non è altro che un meccanismo di difesa che hanno alcune cellule del corpo per sopravvivere in un ambiente acido e privo di ossigeno.

IN SINTESI:
Le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il normale funzionamento. Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno.

IMPORTANTE:
Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a secondo della qualità di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, forniscono e generano una condizione di acidità o alcalinità nel corpo. In altre parole … tutto dipende unicamente da ciò che si mangia.

Il risultato acidificante o alcalinizzante viene misurato con una scala chiamata PH, i cui valori vanno da 0 a 14, al valore 7 corrisponde un pH neutro.

È importante sapere come gli alimenti acidi e alcalini influiscono sulla salute, poiché le cellule..per funzionare correttamente dovrebbe essere di un ph leggermente alcalino (poco di sopra al 7).

In una persona sana, il pH del sangue è compreso tra 7.4 e 7.45.

Se il pH del sangue di una persona è inferiore 7, va in coma.

GLI ALIMENTI CHE ACIDIFICANO IL CORPO

* Lo zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. (È il peggiore di tutti: non ha proteine, senza grassi, senza vitamine o minerali, solo carboidrati raffinati che schiacciano il pancreas). Il suo pH è di 2,1 (molto acido)
* Carne. (Tutti i tipi)
* Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt, ecc)
* Il sale raffinato.
* Farina raffinata e tutti i suoi derivati. (Pasta, torte, biscotti, ecc)
* Pane. (La maggior parte contengono grassi saturi, margarina, sale, zucchero e conservanti)
* Margarina.
* Caffeina. (Caffè, tè nero, cioccolato)
* Alcool.
* Tabacco. (Sigarette)
* Antibiotici e medicina in generale.
* Qualsiasi cibo cotto. (la cottura elimina l’ossigeno aumentando l’acidita’ dei cibi”)
* Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc.

Il sangue si ‘autoregola’ costantemente per non cadere in acidosi metabolica, garantire il buon funzionamento e ottimizzare il metabolismo cellulare. Il corpo deve ottenere delle basi minerali alimentari per neutralizzare l’acidità del sangue nel metabolismo, ma tutti gli alimenti già citati (per lo più raffinati) acidificano il sangue e ammorbano il corpo.

Dobbiamo tener conto che con il moderno stile di vita, questi cibi vengono consumati almeno 3 volte al giorno, 365 giorni l’anno e tutti questi alimenti sono anti-fisiologici.

GLI ALIMENTI ALCALINIZZANTI

* Tutte le verdure crude. (Alcune sono acide al gusto, ma all’interno del corpo avviene una reazione è alcalinizzante.”. Altre sono un po acide, tuttavia, forniscono le basi necessarie per il corretto equilibrio). Le verdure crude producono ossigeno, quelle cotte no.
* I Frutti, stessa cosa. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all’interno del corpo ha un effetto altamente alcalino. (Probabilmente il più potente di tutti – non fatevi ingannare dal sapore acidulo)

* I frutti producono abbastanza ossigeno.
* Alcuni semi, come le mandorle sono fortemente alcalini.
* I cereali integrali: l’unico cereale alcalinizzante è il miglio. Tutti gli altri sono leggermente acidi, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una percentuale di acidità, è bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consumati cotti.
*Il miele è altamente alcalinizzante.
* La clorofilla: le piante sono fortemente alcaline. (In particolare aloe vera, noto anche come aloe)
* L’acqua è importante per la produzione di ossigeno. “La disidratazione cronica è la tensione principale del corpo e la radice della maggior parte tutte le malattie degenerative.” Lo afferma il Dott. Feydoon Batmanghelidj.
* L’esercizio ossigena tutto il corpo. “Uno stile di vita sedentario usura il corpo.”

L’ideale è avere una alimentazione di circa il 60% alcalina piuttosto che acida, e, naturalmente, evitare i prodotti maggiormente acidi, come le bibite, lo zucchero raffinato e gli edulcoranti.

Non abusare del sale o evitarlo il più possibile.

Per coloro che sono malati, l’ideale è che l’alimentazione sia di circa 80% alcalina, eliminando tutti i prodotti più nocivi.

Se si ha il cancro il consiglio è quello di alcalinizzare il più possibile.”

Il Dr. George W. Crile, di Cleveland, uno dei chirurghi più rispettati al mondo, dichiara apertamente: “Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidità nel corpo.”

Mencken ha scritto: “La lotta della vita è contro la ritenzione di acido”. “Invecchiamento, mancanza di energia, stress, mal di testa, malattie cardiache, allergie, eczema, orticaria, asma, calcoli renali, arteriosclerosi, tra gli altri, non sono altro che l’accumulo di acidi”.

Il Dr. Theodore A. Baroody ha scritto, nel suo libro “Alcalinizzare o morire” (alcaline o Die):
” In realtà, non importa i nomi delle innumerevoli malattie, ciò che conta è che essi provengono tutti dalla stessa causa principale: molte scorie acide nel corpo”

Dr. Robert O. Young ha detto:
“L’eccesso di acidificazione nell’organismo è la causa di tutte le malattie degenerative. Se succede una perturbazione dell’equilibrio e un corpo inizia a produrre e immagazzinare più acidità e rifiuti tossici di quelli che è in grado di eliminare, allora le malattie si manifestano.”

E LA CHEMIOTERAPIA?

La chemioterapia acidifica il corpo a tal punto, che ricorre alle riserve alcaline dell’organismo, per neutralizzare l’acidità, sacrificando basi minerali (calcio, magnesio e potassio) depositati nelle ossa, denti, articolazioni, unghie e capelli.

Per questo motivo osserviamo tali alterazioni nelle persone che ricevono questo trattamento e, tra le altre cose, la caduta dei capelli. Per il corpo non vuol dire nulla stare senza capelli, ma un pH acido significherebbe la morte.




Niente di tutto questo è descritto o raccontato perché, per tutte le indicazioni, l’industria del cancro (leggi: industria farmaceutica) e la chemioterapia sono alcune delle attività più remunerative che esistano..Si parla di un giro multi-milionario e i proprietari di queste industrie non vogliono che questo sia pubblicato.

Tutto indica che l’industria farmaceutica e l’industria alimentare sono un’unica entità e che ci sia una cospirazione in cui si aiuta l’altro al profitto.

Più le persone sono malate, più sale il profitto dell’industria farmaceutica. E per avere molte persone malate serve molto cibo spazzatura, tanto quanto ne produce l’industria alimentare.

“Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo”.

(Ippocrate, il padre della medicina)

CHIUNQUE DESIDERI CONTESTARE QUANTO COPIA-INCOLLATO IN QUESTA DIDASCALIA, PUO’ INVIARE LE PROPRIE RIFLESSIONI, APPUNTI E RECRIMINAZIONI ALLE FONTI DALLE QUALI L’ARTICOLO E’ TRATTO. GRAZIE.

FONTI: http://www.ecplanet.com/node/106
http://www.pmbeautyline.wordpress.com/

ALTRI ARTICOLI:
ISTITUTO SUPERIORE SANITA’: http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/tumore-ph-alcalino.php
PIANETA CANCRO: http://www.assie.it/italiano/nir/nir.htm
ALDO VACCARO: http://valdovaccaro.blogspot.it/2012/11/documento-esplosivo-del-nobel-otto.html
QUESTA ITALIA: http://questaitalia.wordpress.com/2012/11/01/nel-1931-otto-heinrich-warburg-ha-scoperto-la-causa-primaria-del-cancro-e-ha-vinto-il-premio-nobel/
WIKIPEDIA: http://it.wikipedia.org/wiki/Otto_Heinrich_Warburg

17 COMMENTI

    • Non ha detto di mangiare solo frutta e verdura e miglio… ha detto che il 60% della tua alimentazione deve essere alcalina e il 40% acida! Non ha tutti torti…!!!

    • Sempre le stesse domande, da dove predi le proteine? ma allora perchè abbiamo i canini? e il calcio?
      ma informatevi prima di fare sempre le stesse domande!!!!!
      PS di proteine sono ricchi i legumi, gli spinaci, i broccoli, i funghi, i cavolfiori, le zucchine ecc, di calcio la frutta secca in primis mandorle poi broccoli, Avocado cavolini di Brussels ecc., per il ferro abbiamo di tutto dal cacao ai semi di lino, dai legumi ai cereali integrali ecc.

      • Non solo! Un eccesso di proteine nel corpo, che siano animali o vegetali, è acidificante!!
        Il fabbisogno giornaliero di proteine è ben inferiore a quello raccomandato dalle grandi organizzazioni internazionali, soprattutto se lo stile di vita non è quello di uno sportivo professionista…

  1. comunque penso che qualcuno senza fare denunce, Veronesi per esempio, qualcosa sta gia facendo consigliando l’alimentazione vegetariana, l’eliminazione dei cibi raffinati ecc.

  2. Nel luglio 2003 a mio padre è stato diagnosticato un cancro al polmone sinistro, operato una prima volta da protocollo non è stata fatta la chemioterapia. Dopo 8 mesi, inizio 2004,si è avuta la prima recidiva, rioperato una seconda volta ha fatto le chemio. Per 8 anni è stato tranquillo, fino all’anno scorso(maggio 2012) quando si è avuta un’altra recidiva però al polmone destro. Operato una terza volta, al momento sembra “PULITO”. Vorrei sapere se quel ciclo di chemioterapie aveva portato dei benefici o solo una coincidenza?

    • Onestamente io credo sia una coincidenza.
      La chemioterapia è una terapia distruttiva, distrugge praticamente tutte le cellule che trova nel suo cammino, è chiaro che nel mucchio prende anche quelle tumorali.
      Però se non si ferma il processo alla base, il tumore ritorna, bisogna intervenire alla radice.
      Se sei in una barchetta di legno con un foro e che sta affondando, tenteresti di salvarti svuotando la barchetta con un secchiello o tappando il buco?
      Le cure mediche (non tutte ma quasi…) sono l’equivalente di svuotare la barchetta con un secchiello; cambiare stile di vita è tappare il buco.

  3. ma anch el afrutta e le verdure sono inquinate , vedi campania, puglie e via dicendo…i raccolti in queste zone non che’ l afrutta sono piene di diossina ed altre sostanze tossiche.
    allora cosa mi rispondete…..io ho il tumore e non hanno detto nulla di tutto cio, da sola mi sono messa a cercare…qualcosa…però ho dei dubbi circa la provenienza degli ortaggi e frutta che vendono nei super.

    • I medici non diranno mai nulla di tutto ciò. È nel loro interesse prescrivere medicinali perché così ci guadagnano; è altresì vero che la formazione accademica dei dottori è in larga parte “alterata”, ma tutto parte proprio dal voler mantenere il paziente malato in modo da potergli prescrivere medicinali e giù soldi.
      Secondo il dottor Campbell, colui che ha scritto The China Study (lettura consigliatissima!!) addirittura le sostanze chimiche sono meno pericolose delle proteine animali nel processo di formazione del tumore nella cellula.
      Leggi questo libro, è molto illuminante 🙂

  4. Alcune precisazioni:
    – Senza creare falsi allarmismi o facili illusioni, la chemioterapia è attualmente l’unica cura disponibile per la cura delle neoplasie: dieta vegetariana, cura di padre Zago e altre fricchettonerie posso in parte aiutare l’organismo a riprendersi, ma MAI a guarire;
    – Durante la chemioterapia, tra il primo e il secondo ciclo, la perdita dei capelli è da attribuire ad alcuni farmaci specifici )citotossici e antiblastici) che annientano le cellule tumorali (ma tra queste anche alcune sane, tipo i bulbi piliferi), L’IDEA CHE L’ALOPECIA SIA CAUSATA DAL NOSTRO ORGANISMO CHE RICORRE ALLE RISERVE ALCALINE É ERRATA.
    L’INFORMAZIONE PRIMA DI TUTTO.

  5. Ho iniziato a seguire l’alimentazione alcalina da due mesi e ho visto enormi cambiamenti in positivo nel mio organismo. Da due mesi ho interrotto la chemio terrapia in quanto i medici dicono che non ottenevo nessun miglioramento con quello che stavo effettuando e avrebbero continuato solo con una terapia biologica fino alla comparsa di qualche metastasi o anomalia, credendo nell’alimentazione alcalina credo che il medico mi abbia assecondato. In un mese tutti i linfonodi sono rientrati nella norma, e il fegato aumentato di volume, mal funzionante con le transaminasi alle stelle ritorna a parametri normali.

    • Hanno risposto già le persone che hanno commentato spontaneamente la propria esperienza o informazioni a questo articolo. ognuno è libero di scegliere la strada che vuole. io come tanti altri, dalla chemioterapia ho avuto solo ricordi negativi. Per altri sarà sicuramente l’opposto, non per questo io dico che chi non la pensa come me è un ciarlatano o un impostore…solamente la vita ci ha messo su due binari diversi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here