Muppet

Muppet: I pupazzi di ‘Sesame Street’ portano la magia ai bambini nei campi profughi

Muppet sono un gruppo di personaggi in forma di pupazzi ideati da Jim Henson dal 1954–55 e protagonisti di due celebri trasmissioni televisive.

Il debutto di Sesame Street nel 1969 (dove Henson ha disegnato la maggior parte dei personaggi come Ernie, Bert, Oscar the Grouch, Big Bird), Henson ha deciso di realizzare un programma che sarebbe stato rivolto a un pubblico sia di adulti sia di bambini.

I Muppet per anni hanno affrontato problemi difficili presentandoli semplicemente ad adulti e bambini ed erano noti per aiutare i bambini ad affrontare i vari problemi dell’infanzia attraverso personaggi e trame sullo schermo.

Ahlan Simsim (“Welcome Sesame” in arabo) sarà presentato in anteprima sulla televisione regionale per bambini e su YouTube, creata per i bambini rifugiati sfollati e traumatizzati che vivono in Siria , Giordania, Iraq e Libano.

Lo spettacolo segue i migliori amici dei Muppet di cinque anni Basma e Jad e una capra amichevole chiamata Ma’zooza mentre sperimentano e discutono di emozioni inquietanti. 

Lo spettacolo fa parte di un importante programma umanitario progettato per portare il gioco e le risate ai bambini che subiscono uno sfollamento a lungo termine mentre la guerra siriana continua a creare nuovi rifugiati ogni giorno. Lo spettacolo si concentrerà sull’identificazione e la gestione delle emozioni e fa parte di un più ampio intervento incentrato sui bambini, con migliaia di lavoratori di sensibilizzazione che vanno in cliniche, centri di comunità, case e altri spazi di raccolta nei quattro paesi per lavorare sulle lezioni discusse nel programmi.

Da quando la Siria è scoppiata in conflitto nel 2011, oltre 5 milioni di bambini sono diventati rifugiati, con un numero enorme di persone che vivono nei campi dei paesi vicini. Vi sono enormi lacune nella fornitura di sostegno e istruzione per i primi anni a questi bambini, molti dei quali soffrono degli effetti traumatici della violenza estrema.

“Ci saranno contenuti che sono particolarmente rilevanti per i bambini rifugiati, ma volevamo identificare trame che attirassero tutti i bambini. Tutti i nostri consulenti hanno raccomandato di identificare e gestire le emozioni. A meno che non crei una base solida per parlare di come ti senti e di come identificare le emozioni come rabbia e tristezza, allora è difficile affrontare altri obiettivi cruciali come la comprensione delle altre prospettive.

“Quindi abbiamo esaminato come aiutare i bambini dai tre agli otto anni a gestire le emozioni. Ad esempio, quando guardiamo la paura abbiamo un episodio in cui Basma ha paura del buio. Questo è un buon modo per parlare di paura perché così tanti bambini hanno paura del buio. “

“I bambini che subiscono gli effetti quotidiani della violenza e dell’abbandono sono ad alto rischio di stress tossico, interruzione dei processi neurologici e biologici a causa di uno stress grave e prolungato e dell’assenza di cure nutrizionali.

Muppet, Sesame Street


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.