Venduta Budelli, la perla della Maddalena

Il neo proprietario, un imprenditore neozelandese con società in Svizzera, l’ha acquistata per 2,94 milioni di euro.

Il passaggio di mano è avvenuto oggi davanti al giudice del Tribunale di Tempio Pausania, ma questa situazione potrebbe non essere definitiva. Entro 90 giorni, versando la stessa cifra, il ministero dell’Ambiente e l’Ente Parco potrebbero fare valere il diritto di prelazione. L’isola è finita all’asta a seguito del fallimento della vecchia proprietà, una società immobiliare milanese. Secondo il gallurese Giò Mura, l’avvocato che ha rappresentato lo studio legale toscano, primo patrocinatore del neozelandese, nell’udienza di oggi, l’isola sarebbe ora in buone mani. Il proprietario sarebbe infatti «un vero ambientalista, innamorato di Budelli e dell’arcipelago della Maddalena da decenni, impegnato nella autentica conservazione della flora e della fauna marina e terrestre. Ha vissuto in varie parti del mondo – continua – ed è coinvolto in significativi progetti di conservazione marina e terrestre in vari siti».Sempre secondo l’avvocato, l’uomo è «molto sensibile alle preoccupazioni e alle istanze degli ambientalisti locali’’ e «ha acquistato l’isola con l’obiettivo di preservarne l’ecosistema in conformità con gli ideali dell’Ente Parco dell’Arcipelago». Budelli, che ospita la Spiaggia «rosa», autentica perla del Parco nazionale dell’arcipelago della Maddalena, tutelata da vincoli di conservazione che includono anche il divieto di calpestio, è un vero paradiso naturale, ed è quindi sottoposta a vincoli paesaggistici, ambientali e idrogeologici. L’isola si trova in un’area incontaminata di 1,6 chilometri quadri dove non è possibile costruire nulla, visti i pesanti vincoli paesaggistici e ambientali che gravano sull’area. 

Fonte

budelli, budelli in vendita, isola della maddalena, sardegna, spiaggia rosa venduta


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto