Home Animali Finalmente liberi!

Finalmente liberi!

683
4
CONDIVIDI

La Green Hill è stata posta sotto sequestro dal Corpo forestale dello Stato. L’azienda di Montichiari in provincia di Brescia, che alleva cani beagle per i laboratori di vivisezione era stata al centro nei mesi scorsi di aspre contestazioni da parte degli animalisti.
Alle operazioni di ispezione e sequestro della struttura, disposte dalla Procura della Repubblica di Brescia, partecipano 30 forestali appartenenti ai Comandi provinciali di Brescia, Bergamo e al Nucleo investigativo per i reati in danno agli animali (NIRDA). E’ presente anche personale della Questura di Brescia. Sequestrati cani di razza beagle e l’intera strutturacostituita da quattro capannoni, uffici e relative pertinenze per un totale di circa 5 ettari. Tra i reati contestati quello di maltrattamento di animali. Fra gli attivisti la società viene chiamata “lager di Green Hill”, perché composta da 5 capanni senza spazi all’aperto in cui sono rinchiusi fino a 2500 cani adulti, oltre alle varie cucciolate. Cani che prima di essere “sperimentati” vivono la loro breve vita in ambienti chiusi, senza aria naturale e solo con luce artificiale.

In passato, tra blitz e contestazioni, l’allevamento era stato al centro di petizioni di protesta, come la raccolta firme “altrimenti ci arrabbiamo”, avviate per fare pressioni sulla XIV Commissione del Senato che discuteva l’emendamento, passato il 1° febbraio alla Camera dei deputati, sulle norme che limitano la vivisezione. La Camera infatti ha approvato l’articolo 16 della legge comunitaria che fissa principi e criteri della protezione degli animali utilizzati a fini scientifici. Si tratta del testo di recepimento della contestatissima direttiva Ue 2010/63 sulle cavie da laboratorio.

In altri casi l’azienda era stata oggetto di azioni dirette, come quella di decine di animalisti che il 28 aprile scorso hanno compiuto un blitz nelle strutture del canile. Quel giorno molte gabbie furono aperte e alcuni cuccioli di beagle liberati. Dopo l’azione dodici persone erano state arrestate in flagranza, mentre una minorenne è stata denunciata a piede libero. Devono rispondere a vario titolo di diverse accuse, dalla rapina impropria, al furto pluriaggravato, violazione di domicilio, invasione di terreni ed edifici, e danneggiamento aggravato alla resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

 

Fonte “fattoquotidiano”

4 COMMENTI

  1. Come si può fare x avere un cucciolo? grazie io possiedo gia un cane di 11 anni ()cieco) e un coniglietto vivo vicino venezia

    • Ciao Monica, purtroppo ci è arrivata notizia che finchè l’inchiesta non verrà chiusa questi animaletti non verranno assegnati. Stiamo spingendo perchè vengano presto affidati a delle associazioni di animalisti e poi giustamente dati a delle famiglie, dopo tanta sofferenza se lo meritano. Noi abbiamo contattato la Lav che ce lo ha confermato nel tardo pomeriggio. Hanno avuto tanto sostegno fin ora e ne hanno ancora bisogno. Cerchiamo di far girare il più possibile questo annuncio.Ti riporto l’annuncio che ho appreso io “ATTENZIONE!!! Vogliono lasciare i beagle di Green Hill sotto la custodia del sindaco di Montichiari e della stessa Green Hill! Che senso ha allora questo sequestro se le vittime rimangono tra le mani degli aguzzini???? Mandate questa email, è importante!!!
      Green Hill
      mandate mail è importanteeeeeeeeeeeeeee
      ALLA PROCURA
      PRESSO IL TRIBUNALE DI BRESCIA
      procura.brescia@giustizia.it

      Venuti a conoscenza del sequestro cautelativo dell’allevamento lager Green Hill di Montichiari su disposizione di codesta procura della repubblica di Brescia, sequestro accompagnato dalla decisione di denunciare tre persone per il reato di maltrattamento di animali di cui all’articolo 544 del codice penale, saputo altresì che comunque la custodia dei cani rimane affidata ai dirigenti della stessa società titolare dell’allevamento sottoposto a sequestro.
      Sono a chiedere a codesta procura della repubblica che la custodia dei cani ospiti nell’allevamento lager di Montichiari siano affidata ad un associazione animalista riconosciuta o in via alternativa a persone qualificate che nulla abbiano a che vedere con l’azienda Green Hill, in quanto lasciare custodire i cani dai propri aguzzini appare quantomeno in contraddizione con il provvedimento di sequestro adottato.
      in fede

      firma
      data

      (Tratto dalla pagina di Max Inturri )

  2. Ho sentito al telegiornale che ora sono addottabili, vorrei sapere se devo fare qualche domanda x poter concorrere ad averne uno.Grazie mille

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.