società matriarcale

Società matriarcale di Na: dove in Cina le donne governano da secoli

Donne come Innana nella mitologia sumera dimostrano che anche migliaia di anni fa le donne godevano di un potere che oggi la maggior parte delle volte vede come protagonisti gli uomini.

La società matriarcale, è quella forma di società civile in cui le donne hanno il ruolo predominante, e tra queste vi furono alcune tra le prime nella civiltà. Prima, la maggior parte delle religioni aveva il concetto della dea madre, che in generale era uno dei cardini della concezione Sacra della Terra.

Una di queste società è Mosuo, o Na, come a loro piace chiamarsi. È un gruppo etnico cinese nelle province dello Yunnan e del Sichuan, dove le donne hanno potere in casa e fuori. Qui le donne non si sposano, si conformano a un rituale chiamato Tiesese o “matrimonio ambulante” in cui uomini diversi visitano la donna, che può avere o meno rapporti sessuali con loro, ma non una relazione monogamica come siamo abituati.

La cura dei figli non è affidata al padre

Questi uomini possono figurare nella vita dei loro figli, ma la donna, che vive nella casa di famiglia e che è la guida di questa società matriarcale, è quella che si prende cura di loro e le figure del padre sono i fratelli della donna stessa. Si comportano come veri genitori, perché la loro tradizione impone loro di vivere anche nella casa di famiglia.

Tuttavia, la tradizione è stata minacciata dall’arrivo del comunismo durante il secolo scorso. A quel tempo, la tradizione del Na era minacciata da una campagna di “un marito, una moglie”, che cercava di sradicare qualsiasi tradizione che non fosse cinese. Anche se la rivoluzione culturale si è conclusa molto tempo fa, l’idea è rimasta tra i più giovani, che hanno lasciato la loro città nelle città e hanno sposato altre persone.

Il turismo e le tradizioni

Inoltre, la creazione di un nuovo aeroporto minaccia anche la cultura locale, perché se il turismo arriva da loro e dalla bellezza naturale che li circonda, questa nuova costruzione accelererà drasticamente il cambiamento.

Per ora  esiste un museo che mostra la vita quotidiana del Na e che ne mantiene le tradizioni e i valori della società matriarcale. Il loro abbigliamento, la loro ideologia e altro sono la prova che è possibile vivere in una società da un modello diverso e alternativo al mondo occidentale che lascerebbe il posto a un mondo molto più giusto.

donne, governo di donne, matrimonio ambulante, società matriarcale, tradizione cinese


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter

[newsletter_signup_form id=1]