Home Aziende Quale sarà l’agriturismo più sostenibile d’Italia?

Quale sarà l’agriturismo più sostenibile d’Italia?

389
0
CONDIVIDI

Questo è il momento giusto per tenere alto il tema della sostenibilità ambientale, prestare attenzione alle aziende, alle strutture che sono più attente alle emissioni e all’impatto sociale e ambientale della loro azienda. In questo quadro nasce un progetto dalla rete del WWF con Agriturismo.it, dove verranno scelti gli agriturismi italiani più attenti alla biodiversità, alle risorse idriche e ai cambiamenti climatici. Alla fine di questa estate, quando si chiuderanno le candidature al contest nazionale “Agriturismo & Sostenibilità”, sapremo quale rispecchia questa serie di canoni.

Da oggi al 30 agosto, gli agriturismi di tutta Italia possono candidarsi rispondendo ad un questionario on-line dove indicare le pratiche adottate in relazione a biodiversità, risorse idriche e cambiamenti climatici, tre aree di intervento “coerenti con gli indirizzi ambientali della futura Pac, la riforma delle politiche agricole della Commissione europea che entrerà in vigore nel 2013”, spiega Roberto Furlani, responsabile Ufficio Turismo del Wwf.

La valutazione delle buone pratiche realizzate dalle aziende agricole verrà effettuata da una giuria di esperti di Wwf e Agriturismo.it. Ci sarà un agriturismo vincitore per ogni categoria (biodiversità, risorse idriche e cambiamenti climatici) e un vincitore unico. In palio, l’adesione gratuita per un anno al programma Fattorie del Panda e ad Agriturismo.it, il diploma di Agriturismo sostenibile e La Targa Fattorie del Panda. Il vincitore unico riceverà anche la segnalazione per un anno sul sito fattoriedelpanda.com e su Agriturismo.it.

Secondo il Wwf, la qualità ambientale è uno dei fattori che più incidono nella scelta delle vacanze e “le bellezze naturalistiche e paesaggistiche sono il primo motivo di scelta di una meta turistica – aggiunge Fabrizio Begossi, Product Manager di Agriturismo.it – Un’agricoltura sostenibile e un turismo responsabile sono alla base della difesa di ambiente e paesaggio, visti non solo come patrimonio ma anche come fattore di sviluppo. Per questo vogliamo tenere alta l’attenzione sul tema della sostenibilità ambientale”.

 

Agnese Tondelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here