Home Alimentazione Biologica In vacanza con l’eco-tecnologia

In vacanza con l’eco-tecnologia

240
0
CONDIVIDI

Vacanze al mare o in montagna, ovunque tu voglia andare, clicca qui, non importa la meta l’importante è rilassarsi, ritrovare il contatto con la natura, con i suoni i colori  gli odori, siamo molto più percettivi quando ci ritroviamo rilassati da tutti gli impegni lavorativi della giornata, da una vita frenetica che a volte sembra farci perdere di vista tutto quello che ci sta attorno, le cose importanti anche della vita. Anche quando siamo in spiaggia, in montagna, in mezzo a qualche escursione, non sempre riusciamo a fare a meno della tecnologia, dalla macchine fotografiche, dal cellulare al tablet,dispositivi solari, smartphone e molto altro.

Anzi, più fa caldo e meglio è, visto che la nuova generazione di cellulari e pc strizza l’occhio alle rinnovabili. A partire dai cellulari. Nella costruzione di questi modelli «eco» si sono cimentate diverse aziende, dalla Lg alla Sharp, con il Solar Hybrid, telefono cellulare con tanto di pannelli montati sulla scocca, alla Samsung che per il modello Blue Earth non solo offre la possibilità di ricarica con i raggi del sole, ma ha scelto di utilizzare per la sua realizzazione plastica riciclata, senza uso di additivi tossici.

La Samsung ha realizzato anche un cellulare ecologico, il Tobi, che grazie alle vernici atossiche e alla scocca costruita in plastica derivata dal mais, è anallergico e biodegradabile. Energia solare anche per i tablet, per i quali è stata pensata una cover davvero «green». Si chiama Logitech Solar Keyboard Folio ed è una cover con tastiera wireless integrata per il nuovo iPad e iPad2 che vanta un sistema di alimentazione a pannelli solari.

Il dispositivo è dotato di una tastiera con connessione Bluetooth e si autoalimenta ovunque ci sia una fonte di luce, anche in ambienti interni grazie ai suoi pannelli solari. Le batterie sono in grado di mantenere la carica fino a due anni anche in condizioni di buio completo.

Un tablet solare e sostenibile anche dal punto di vista sociale: lo ha pensato la fondazione One Laptop per Child Olpc) che realizza dispositivi economici per gli studenti dei Paesi emergenti. Si chiama Olpc X0 3 ed è un tablet a energia solare, che dovrebbe essere proonto entro fine 2012. Il punto di forza sarà il consumo energetico ridottissimo, appena 2 watt, grazie al quale potrà essere alimentato ad energia solare (un minuto di esposizione al sole offre due minuti di carica di batteria). A questa si aggiunge un sistema manuale a manovella: con un minuto di ricarica si assicurano circa 10 minuti di alimentazioe al tablet. Molte anche le applicazioni green da poter scaricare in rete, ne trovi spiegazioni anche qui

Per un iPhone a prova di spiaggia, sole e tuffi, basta scegliere la custodia giusta. La cover Aqua Tek S Water Resistent della Snow Lizard resiste alle cadute, è impermeabile fino a 20 metri e dotata di caricabatterie solare. E a prova di sole, di estate e di caldo è stato creato anche un valido ombrellone solare da vedere qui…tanto per non farci mancare nulla…nel caso in cui nelle escursioni abbiamo necessità di caricare altri dispositivi perchè non utilizzare le scarpe che immagazzinano energia e che abbiamo trattato qualche giorno fa?Le potete consultare anche da qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here