Green new deal

Green New Deal: la Bei stanzia mille miliardi di euro di investimenti sostenibili. La fine dei combustibili fossili?

Green New Deal: La Bei, la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha annunciato che, a partire dal 2021, “non finanzierà più alcun progetto riguardante la produzione di energia da combustibili fossili compreso il gas”. 

Una notizia veramente positiva per tutto il mercato della sostenibilità e soprattutto perchè è accompagnata da enormi investimenti per realizzare il “Green New Deal”. 

Energia dal mare: è in Scozia il più grande progetto di turbine sottomarine

Nel decennio 2021-2030 i finanziamenti della BEI mobiliteranno mille miliardi di euro di investimenti sostenibili nei settori dell’ambiente e dell’azione per il clima. 

Finanziamenti ad energia rinnovabile

La Banca assicura che i finanziamenti “saranno finalizzati ad accelerare l’innovazione nel settore dell’energia pulita, dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili”.
Inoltre, a partire dalla fine del 2020, tutte le attività di finanziamento della BEI “saranno perfettamente in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi per la riduzione dei gas serra e la mitigazione dei cambiamenti climatici”.

Energia pulita dai vigneti e salvaguardia della biodiversità

Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, ha spiegato che con il “Green New Deal”, l’Italia e l’Europa saranno protagoniste dell’innovazione e del progresso nei prossimi decenni.

Verranno finanziati i progetti per agevolare la decarbonizzazione dell’energia sostenendo le tecnologie a basse emissioni e le energie rinnovabili, con l’obiettivo, entro il 2030, di rendere “green” il 32% del totale dell’energia prodotta nell’Unione Europea.

Green New Deal: investimenti a livello mondiale

Gli investimenti nel “Green New Deal” non riguarderanno solo l’Europa ma anche i Paesi terzi, come previsto dall’Accordo di Parigi sul clima.
In questo contesto, la BEI ha già annunciato il finanziamento immediato di 6,9 miliardi di euro per migliorare le comunicazioni, le energie rinnovabili, i trasporti sostenibili, l’edilizia popolare e le infrastrutture dell’istruzione.
I nuovi progetti sostenuti dalla BEI comprendono il rilascio della fibra ultraveloce a oltre 5,8 milioni di famiglie francesi e l’aggiornamento della rete di telefonia mobile italiana per consentire l’accesso ai servizi mobili ad alta velocità al 99% della popolazione.

Record green in Costa Rica: oltre 75 giorni senza energia da fonti fossili

In termini di innovazione energetica, questi primi investimenti andranno a realizzare nuovi parchi eolici in Austria e nel Libano, quindici nuove centrali solari in Spagna, e una serie di azioni su piccola scala per il clima e progetti di energia rinnovabile in Francia, Kazakistan, Caucaso meridionale, America Latina e Africa.

Il Consiglio della BEI ha inoltre approvato nuovi investimenti nella rete energetica per espandere la ricarica dei veicoli elettrici in Estonia, la fornitura di contatori intelligenti in Irlanda e un’illuminazione stradale più efficiente in Italia.

Green New Deal e decreto fiscale: tutte le info su sostenibilità e ambiente

Il segnale che giunge dalla BEI è forte e chiaro. Dobbiamo prepararci a cogliere le nuove opportunità che il “Green New Deal” sta per offrire in termini di innovazione, occupazione, sviluppo, efficienza, difesa ambientale e qualità della vita.


Fonte: Banca Europea per gli Investimenti (BEI)https://www.eib.org

energia sostenibile, Green New Deal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

[ginger_reset_cookie class="uk-button uk-button-default uk-button-small" text="Reset Cookie" redirect_url="/"]
Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto