crisi climatica

Crisi climatica: forti le dichiarazioni di un deputato UE “i nostri figli affronteranno guerre per cibo e acqua”

Le persone anziane dovranno fare sacrifici nella lotta contro il cambiamento climatico, altrimenti i bambini di oggi dovranno affrontare un futuro di guerre per cibo e acqua, ha avvertito Frans Timmermans.

Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione europea, ha affermato che se la politica sociale e la politica climatica non vengono combinate, per condividere equamente i costi ei benefici della creazione di un’economia a basse emissioni di carbonio, il mondo dovrà affrontare una reazione da parte delle persone che temono di perdere il lavoro o entrate, alimentate da politici populisti e interessi sui combustibili fossili.

Ha detto: “Non è solo una questione urgente, è una questione difficile. Dobbiamo trasformare la nostra economia. Ci sono enormi vantaggi, ma è una grande sfida. La minaccia più grande è quella sociale. Se non risolviamo questo problema, i nostri figli combatteranno guerre per il cibo e l’acqua. Non ho alcun dubbio “.

Affrontare il cambiamento climatico sarà molte volte più economico delle interruzioni causate dal riscaldamento globale, oltre a portare benefici per la salute, ei costi sono diminuiti drasticamente negli ultimi anni. Tuttavia, l’allontanamento dai combustibili fossili segnerà la fine di alcuni lavori tradizionali come l’estrazione del carbone e i costi del cambiamento diminuiranno in modo disomogeneo nei diversi settori della società a meno che i politici non intervengano.

“Dove vedo un grande rischio è che venga raggiunta un’alleanza tra coloro che non vogliono il cambiamento perché i loro interessi sono influenzati, sia nei combustibili fossili che nei circoli economici tradizionali”, ha detto Timmermans al Guardian in un’intervista. “Questi interessi sono combinati con la paura di conseguenze sociali negative. Quindi potresti avere un contro-impulso in cui le persone dicono: “Aspetta, non troppo in fretta, le persone non possono sopportarlo”.

Ha aggiunto: “Quelli di noi che capiscono che dobbiamo agire velocemente dovrebbero fare della questione sociale il tema centrale di tutto questo. Chiedo davvero a tutti coloro che fanno parte del movimento per il clima di unirsi a me nel concentrarsi sulla questione sociale più di quanto non abbiano fatto in passato. Perché questo potrebbe diventare il più grande ostacolo ”.

Noi anziani dobbiamo fare sacrifici

Ha avvertito che sarebbero necessari sacrifici da parte delle generazioni più anziane per garantire che i giovani possano vivere in un clima sicuro. Le persone anziane di oggi erano i beneficiari del sacrificio di una generazione precedente e ora viene chiesto loro di apportare modifiche loro stesse, ha detto.

“A volte mi chiedo se siamo consapevoli della trasformazione verso la quale ci stiamo dirigendo e quanto sia profonda. È uno sforzo paragonabile alla ristrutturazione dopo un conflitto violento. Parlavo ai miei nonni e ai miei genitori di come lo vedevano, dopo la guerra. Dissero: ‘Beh, ci siamo sacrificati molto perché sapevamo che i nostri figli sarebbero stati meglio. E questo sentimento non esiste ancora nella nostra società”

Cambiare la vita delle persone oggi sarebbe difficile, ma i bambini di oggi ne sentirebbero i benefici, ha aggiunto. “Questa per la politica è una sfida enorme. Dobbiamo ritrovare quella sensazione di scopo, di fare qualcosa non per noi stessi, ma per gli altri, che credo abbia sempre portato la società al meglio ”.

Qualsiasi sacrificio sarebbe minimo per la maggior parte, come l’inconveniente di avere una casa ristrutturata secondo standard a basse emissioni di carbonio, o passare al trasporto elettrico e mangiare meno carne . Ma per alcuni potrebbe significare un cambiamento nel lavoro o nei modelli di vita.

“Non chiediamo alle persone di tornare alle situazioni degli anni ’30, non chiediamo alle persone di vivere nelle caverne e mangiare erba. Potrebbe essere necessario tornare indietro di un passo o due per andare molto più avanti nel futuro”.

Gli avvertimenti di Timmermans riflettono la crescente preoccupazione tra gli esperti di clima per il fatto che i politici non sono riusciti a mostrare alle persone i benefici di una società a basse emissioni di carbonio, tra cui aria e acqua più pulite, città più vivibili e standard più elevati. Salute e benessere, oltre a disinnescare il clima crisi. I politici, tra cui Donald Trump e repubblicani negli Stati Uniti, hanno presentato la lotta al collasso climatico come un costo e molte persone temono per il proprio lavoro.

Timmermans ha riconosciuto che alcune persone nelle industrie tradizionali avrebbero dovuto cambiare e ha affermato che il ruolo principale dei politici è quello di facilitare questo. Riqualificare le persone in settori come i combustibili fossili e la produzione di energia sarebbe fondamentale.

Ha indicato la Polonia, che è fortemente dipendente dal carbone. “Hanno un livello molto alto di ingegneria, di istruzione; c’è un enorme potenziale lì [in un’economia a basse emissioni di carbonio] per un paese come la Polonia. E semplicemente non c’è futuro nel carbone. Più a lungo [il cambiamento] dura, più sarà doloroso e costoso ”.

Timmermans gioca un ruolo fondamentale quest’anno, all’interno dell’UE e a livello globale, poiché guida l’accordo verde del blocco, volto a trasformare l’economia europea in una base a basse emissioni di carbonio, e guida gli sforzi del blocco per il clima al Cop26, i colloqui sui fattori vitali del clima delle Nazioni Unite ospitato dal Regno Unito a Glasgow questo novembre.

Obiettivi climatici

Giovedì si è recato a Londra per la sua prima visita ufficiale fuori Bruxelles dall’inizio della chiusura della pandemia, con un incontro di quattro ore a Downing Street con Alok Sharma, presidente del Cop26 del Regno Unito e ospite dei colloqui. È in contatto settimanalmente con John Kerry, l’inviato per il clima del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, e con il massimo funzionario cinese per il clima, Xie Zhenhua.

L’UE ha adottato il proprio obiettivo sul clima, ridurre le emissioni di almeno il 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990. Questo è uno degli obiettivi climatici più impegnativi finora proposti, insieme a quelli del Regno Unito e degli Stati Uniti, sebbene gli attivisti hanno detto che il blocco potrebbe fare di meglio e hanno chiesto un obiettivo del 60%.

Timmermans ha affermato che non è possibile alcun ulteriore miglioramento dell’obiettivo delle emissioni, ma ha detto che stava chiedendo agli Stati membri dell’UE di stanziare più soldi per il finanziamento del clima – assistenza dai paesi ricchi a quelli poveri per aiutarli a ridurre le emissioni e affrontare gli impatti del collasso climatico.

“Il nostro approccio è ambizioso; Penso che abbiamo preparato il terreno. Spero che altri seguiranno l’esempio. Vedo cosa sta facendo il Regno Unito, che è anche un po ‘più ambizioso di quello che stiamo facendo. Ma tutti gli altri hanno ancora molto da recuperare. Credo che la responsabilità qui non ricada sull’UE o sul Regno Unito ”.

crisi climatica


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto