armi biologiche su base etnica

Cambridge University: Il mondo deve prepararsi per le armi biologiche che colpiscono i gruppi etnici su base genetica

Armi biologiche di nuova generazione: potrebbero essere costruite per colpire solamente individui di uno specifico gruppo etnico in base al loro DNA, secondo un rapporto della Università di Cambridge.

I ricercatori del Center for the Study of Existential Risk (CSER) di Cambridge hanno affermato che potrebbero essere i tempi giusti per “rischi catastrofici causati dall’uomo” che potrebbero portare a danni di massa e al collasso della società.

Negli ultimi anni i progressi della scienza come l’ingegneria genetica, l’intelligenza artificiale (AI) e i dispositivi autonomi o controllabili da remoto come i droni, hanno aperto le porte a una serie di nuove minacce.

Bioingegneria criminale: triste attualità?

In un nuovo rapporto, gli esperti hanno invitato i responsabili politici a “proteggere i loro cittadini” e iniziare a prepararsi per eventi come una pandemia di bioingegneria devastante o per i programmatori che perdono il controllo dei sistemi di intelligenza artificiale.

Sottolineando alcune delle loro maggiori preoccupazioni, gli autori del rapporto scrivono: persone terribili potrebbero sviluppare agenti patogeni e tossine per diffondersi attraverso aria, cibo e fonti d’acqua.

E la tecnologia sta diventando sempre più sofisticata a prezzi sempre più convenienti, democratizzando la capacità di nuocere più rapidamente e letalmente. 

In un caso particolarmente negativo, potrebbe essere costruita una bio-arma per colpire un gruppo etnico specifico in base al suo profilo genomico” 

Il ruolo cruciale dell’IA

Il rapporto avverte inoltre che l’IA potrebbe diventare “estremamente dannosa e potenzialmente inarrestabile”. Aziende come Google DeepMind hanno creato programmi di intelligenza artificiale che stanno già mostrando segni di intuizione umana.

Aziende come Google DeepMind hanno creato programmi di intelligenza artificiale che stanno già mostrando segni di intuizione umana 
Aziende come Google DeepMind hanno creato programmi di intelligenza artificiale che stanno già mostrando segni di intuizione umana  CREDITO: JUNG YEON-JE 

Se una macchina artificialmente intelligente ha sviluppato i propri obiettivi e ha avuto la capacità di perseguirli, le conseguenze indesiderate potrebbero essere catastrofiche, sostengono, e hanno chiesto la nomina di un ministro del rischio nazionale.

L’ex segretario alla Difesa Des Browne, uno degli autori, ha dichiarato: “I nostri leader possono e devono agire ora per comprendere meglio i rischi catastrofici globali presenti e in via di sviluppo”.

“I governi nazionali hanno difficoltà a comprendere e sviluppare politiche per l’eliminazione o l’attenuazione di rischi estremi, inclusi i rischi catastrofici globali. 

“Politiche efficaci possono costringere le riforme strutturali fondamentali dei sistemi politici, ma non abbiamo bisogno, né abbiamo tempo, di aspettare un simile cambiamento”.

Analisi del rischio e responsabilità di azione

Il rapporto chiede inoltre una revisione indipendente dei rischi estremi per la Gran Bretagna e il mondo e una revisione delle strategie nazionali attualmente in atto per far fronte alle minacce emergenti. 

Il professor Lord Martin Rees , astronomo Royal e co-fondatore di CSER, ha dichiarato: “I problemi globali richiedono soluzioni globali. Ma i paesi devono anche agire individualmente. Senza azione, questi rischi catastrofici cresceranno nel tempo, sia che si tratti di cambiamenti climatici, eco-minacce, biologia sintetica o cyber.

“I governi hanno la responsabilità di agire, sia per ridurre al minimo il rischio di tali eventi, sia per fare piani per far fronte a una catastrofe se si verificasse. 

“E quelli che prendono l’iniziativa daranno un esempio positivo per il resto del mondo. Proteggi i tuoi cittadini e diventa un leader mondiale: questa decisione è disponibile per ogni paese. “

Articolo originale


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

[ginger_reset_cookie class="uk-button uk-button-default uk-button-small" text="Reset Cookie" redirect_url="/"]
Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto