BONUS STRAORDINARIO FIGLI

Bonus straordinario figli: in cosa consiste e a chi spetta la misura inserita nel decreto Cura Italia di aprile

Il mese di aprile è appena iniziato e, almeno in questa prima fase, sembra proseguire alla stregua di marzo, dunque restando a casa almeno fino al 12 aprile e, per molti, purtroppo, senza nessuna possibilità di tornare a lavoro o di cercarne un’altro (per coloro che lo hanno perso).

Il protrarsi del periodo di inattività potrebbe avere ripercussioni sempre più pesanti. Pensiamo, ad esempio, alle famiglie con figli minori da sostentare.

A tal proposito, la Ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, ha proposto l’inserimento nel decreto Cura Italia di aprile, volto a fronteggiare le conseguenze economiche dell’emergenza Coronavirus, un bonus straordinario per le famiglie con figli fino a 14 anni, dicendo: “Sono convinta che possa aiutare le famiglie”.

Si tratta, afferma la ministra, di estendere l’assegno di natalità introdotto nella legge di Bilancio solo per i minori nati nel 2020, a tutti i minori di 14 anni d’Italia.

A chi spetta il bonus straordinario figli

Il bonus straordinario per le famiglie con figli a carico fino a 14 anni, ancora al vaglio del governo, se verrà approvato, sarà di importo differente, calibrato a seconda dell’Isee familiare:

  • 160 euro al mese per ciascun figlio a carico per le famiglie con Isee fino a 7000 euro
  • 120 euro al mese per ciascun figlio a carico per le famiglie con Isee tra 7000 e 40 mila euro
  • 80 euro per ciascun figlio a carico per le famiglie con Isee che va oltre i 40 mila euro

Se le anticipazioni della Bonetti saranno confermate dal decreto che il governo sta predisponendo, il bonus bebè, che finora spettava solo ai nuovi nati in base a quanto previsto dalla legge di Bilancio 2020, verrebbe esteso praticamente a tutte le famiglie italiane con figli fino a 14 anni.

Esse percepiranno non meno di 80 euro se hanno un Isee superiore ai 40 mila euro per arrivare ad un massimo di 160 euro se il loro Isee non supera i 7000 euro.

Non è chiaro, dalle parole della Ministra, se spetta o meno anche l’aumento con maggiorazione del 20% previsto per chi ha più di un figlio.

BONUS STRAORDINARIO FIGLI
Decreto Cura Italia di aprile: al vaglio la proposta della ministra Bonetti di un bonus straordinario per tutte le famiglie italiane con figli a carico minori di 14 anni.

Le altre questioni affrontate dalla Bonetti

La Bonetti, nel pronunciarsi sul nuovo sostegno proposto al governo, ossia sul bonus straordinario figli, ha detto: “ Dobbiamo sostenere le famiglie con i figli che rischiano di pagare il prezzo più alto con questa crisi e si stanno dimostrando capaci di grandi energie. Stiamo investendo risorse in debito che pagheranno i nostri figli ma necessarie per la situazione attuale. E’ importante creare delle misure necessarie per il loro benessere e che investano sul loro futuro perché è il loro futuro che stiamo ipotecando”.

Non solo bonus straordinario però. La Bonetti, infatti si è espressa su altre questioni scottanti di queste ore.

Dopo il ko del sito Inps nel giorno dell’erogazione bonus per partite IVA e autonomi, in merito ai voucher babysitter la Ministra chiarisce: “Anche quello passa dall’Inps, sarà disponibile quando il sito dell’Inps riaprirà la richiesta”.

Nel decreto approvato “c’è il computo complessivo, tra congedi parentali e voucher babysitter, di 1,3 mld. Alle famiglie italiane dico: siccome c’è un secondo decreto e le misure dovranno essere prolungate, mi impegno ad aumentare le risorse”.

E sull’ ora d’aria per i bambini che tanto sta suscitando polemiche? La Bonetti dice: “Siccome il 14 aprile non torneremo alla normalità, e non potremo farlo nei prossimi mesi, già oggi dobbiamo chiederci regole, modalità e tempi per riorganizzare la vita perché lo stare in casa continuerà”.

La Ministra aggiunge: “Per bambini e giovani la salute psicofisica è legata anche alla possibilità di stare all’aria aperta. Dobbiamo valutare le regole, che probabilmente non permetteranno attività di sport di squadra, potremo darci nuove regole seguendo scienziati”.

In conclusione: “Si può dire- sostiene la Ministra– che i bambini accedano in modo contingentato in palestre precedentemente sanificate, ad esempio. Non sarà il 14 aprile, potrebbe essere il 1 maggio o il 15 maggio”.

bonus straordinario figli, coronavirus, decreto Cura Italia di aprile, Elena Bonetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

[ginger_reset_cookie class="uk-button uk-button-default uk-button-small" text="Reset Cookie" redirect_url="/"]
Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto