peste suina

Peste suina: sequestrati 10 tonnellate di carne cinese contaminata. E’allarme

La Guardia di finanza di Padova, con un maxi blitz messo a segno questa notte in un magazzino all’ingrosso di generi alimentari, ha sequestrato 10 quintali di carne suina contaminata da peste suina e subito incenerita.

Erano riusciti a farla arrivare in Veneto violando le norme doganali e sanitarie; ma grazie alla Guardia di Finanza di Padova, in collaborazione con il servizio veterinario e del Servizio igiene, alimenti e nutrizione (Sian), è stata intercettata.

I sanitari dell’Ulss 6 Euganea hanno ritenuto il prodotto molto pericoloso, tanto che non hanno nemmeno voluto procedere alle analisi della stessa.Anche l’attività commerciale è stata posta sotto sequestro per gravi e reiterate irregolarità.

I dettagli dell’operazione, fatta in in collaborazione con il Servizio Veterinario e del Sian dell’Ulss 6 Euganea, saranno resi noti nella tarda mattinata al Comando della guardia di Finanza di Padova in una conferenza stampa, presieduta dal procuratore euganeo Antonino Cappelleri.

Queste le dichiarazioni della Coldiretti:

«Sotto accusa c’è il sistema di controllo dell’Unione Europea con frontiere colabrodo che hanno lasciato passare materiale pericoloso ai confini olandesi — ha detto il presidente Ettore Prandini, nel sollecitare l’entrata in vigore del decreto che introduce l’indicazione della provenienza per le carni suine trasformate dopo l’intesa raggiunta in Conferenza-Stato Regioni — ma anche i ritardi a livello nazionale causati da una burocrazia che non comprende l’urgenza di tracciare gli alimenti che arrivano ai consumatori in una situazione in cui l’Italia importa ogni anno dall’estero circa 1 miliardo di chili di carni suine fresche e congelate».

Cos’è la peste suina?

La peste suina è una patologia virale dei suini a elevata contagiosità, con il virus che è abbastanza resistente alle basse temperature e si può rinvenire, inoltre, nelle carni affumicate, nei prosciutti e nei salumi, anche diversi mesi dopo la loro produzione.

Tra i sintomi più comuni ci sono:

  • febbre elevata
  • depressione
  • abbattimento
  • disidratazione
  • congiuntivite
  • vomito
  • diarrea
  • cianosi

LEGGI ANCHE:

Aviaria: nuovi focolai negli allevamenti italiani. Quali i rischi reali per l’uomo?

Richiami di prodotti alimentari: uova biologiche, prodotti con alfatossine e altro nel mese di gennaio

Capsule compatibili del caffè e altre bevande ritirate dal mercato. Ecco perchè, quali sono e i numeri di lotto

carne contaminata, peste suina


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Comment

  • Se un giorno leggerete questo commento, sappiate che il mondo, IL MONDO, è stato rovinato dall’essere più disgustoso mai esistito sulla Terra: il cinese!!
    Egoisti, prepotenti, irrispettosi verso tutto e tutti (ambiente, persone e animali).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto