semi cinesi negli stati uniti

Amazon vieta la vendita di piante straniere dopo la ricezione non richiesta di molti semi cinesi

La piattaforma di e-commerce Amazon ha vietato la vendita di piante straniere dopo che migliaia di pacchetti di semi sono stati consegnati nelle case americane quest’estate. I pacchetti sono stati spediti dalla Cina e i destinatari hanno detto di non aver richiesto nè ordinato i semi.

Funzionari statunitensi hanno affermato che i semi non regolamentati potrebbero rappresentare una minaccia per l’agricoltura americana.

Il divieto di semi è stato annunciato e immediatamente applicato da Amazon giovedì scorso. La società ha rimosso gli elenchi di semi stranieri dalla piattaforma lo stesso giorno.

Divieto di vendita attivo

Il divieto proibisce specificamente la vendita di semi negli Stati Uniti da parte di residenti non statunitensi e non consente la vendita di semi che dovrebbero essere importati nel paese.

La società ha affermato che la mossa fa “parte dei [suoi] continui sforzi per proteggere … i clienti e migliorare l’esperienza del cliente”, come ha scritto il Wall Street Journal .

“Nel futuro, consentiamo solo la vendita di semi da parte di venditori che hanno sede negli Stati Uniti“, ha detto in un comunicato un portavoce di Amazon.

Truffa potenziale

Alcuni ipotizzano che le spedizioni di semi, molte delle quali erano contrassegnate sulla confezione come gioielli, giocattoli e altri beni, facessero parte di una truffa intesa a legittimare la vendita online di prodotti non correlati. 

I truffatori dichiarano vendite elevate e soddisfazione dei clienti per aumentare le vendite. Fingono anche di essere acquirenti e pubblicano false recensioni dei clienti.

I funzionari statunitensi stanno ancora indagando sui semi che sono stati consegnati quest’estate per determinare da dove provenissero. Funzionari cinesi hanno affermato che le etichette di spedizione sui pacchi sono state contraffatte, come specifica lo stesso Wall Street Journal.

fonte: https://www.fox23.com/


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.