shampoo negli occhi

Shampoo negli occhi: ecco le sostanze pericolose che li fanno bruciare così tanto

Odiate il bruciore che provoca lo shampoo negli occhi . . . così fastidioso e pungente, e vi sbrigate a toglierlo subito con un po’ d’acqua? Fate bene!

Infatti gli shampoo sono comuni prodotti chimici e alcune componenti possono essere dannose se la presenza nei vostri occhi è prolungata.

Perché lo shampoo negli occhi brucia?

Gli shampoo, come tutti i saponi, sono dei tensioattivi ossia sostanze che eliminano i lipidi dalle superfici.

Il bruciore è causato proprio da questi tensioattivi che vanno a interferire con il film lipidico lacrimale dei nostri occhi.

Inoltre il pH dei nostri occhi è 7-7,4. Se alcune sostanze hanno un pH superiore a questo intervallo vengono dette basi; se invece hanno un valore inferiore vengono detti acidi.

Gli shampoo sono tendenzialmente acidi e per questo irritano l’occhio. Lo shampoo innesca i nervi lacrimali e zigomatici che si trovano sotto la cornea, che percepiscono la minima variazione di pH come dolorosa.

Quindi innescano il nostro riflesso delle palpebre e le lacrime nel tentativo di rimuovere i corpi estranei o contaminanti chimici.

Il nostro corpo è una macchina perfetta: registra ogni stimolo e se uno di essi è doloroso, il corpo automaticamente la prossima volta sarà portato a evitarlo.

Shampoo negli occhi nei bambini

Ci sono alcuni shampoo che hanno un pH neutro: gli shampoo per bambini, oltre ad essere più diluiti, hanno un pH molto più vicino a 7 ( il normale pH oculare).

Di conseguenza pungono di meno, ma non funzionano altrettanto bene nel lavaggio dei capelli.

È necessario quindi nei primi anni di vita del bambino, continuare a lavargli i capelli finché non raggiungerà l’età minima necessaria per una totale indipendenza.

shampoo negli occhi
Per i bambini esistono molte visiere protettive per evitare lo shampoo negli occhi.

Shampoo negli occhi per chi porta le lenti a contatto

Chi porta le lenti a contatto deve, nella vita quotidiana, prestare maggiore attenzione. È infatti sconsigliato fare la doccia con le lenti a contatto perché aumenta il rischio di ristagno dello shampoo negli occhi portando a infezioni.

Allo stesso modo è opportuno non nuotare in mare o in qualsiasi altro bacino d’acqua con le lenti . Inoltre non bisogna mai lavarle con acqua di rubinetto, ma solo con la soluzione specifica adeguata. Le infezioni sono dietro l’angolo!

Nell’acqua di rubinetto possono esserci dei batteri che a contatto con le lenti possono proliferare nei nostri occhi, invece la soluzione salina per le lenti è una soluzione sterile.

Shampoo che bisogna evitare

Prima di acquistare il vostro shampoo, verificate gli ingredienti che contiene andando oltre a quello che è presente in bella vista nelle etichette.

Anche se vi verranno proposti come shampoo che rendono la chioma fluente e brillante, prestate maggiore attenzione a quelli che contengono queste due particolari sostanze:

Parabeni

I Parabeni sono usati come conservanti per prevenire la crescita dei batteri nei cosmetici e negli shampoo, ed è probabile che la nostra pelle li possa assorbire durante l’uso. I parabeni possono imitare gli ormoni estrogeni umani e sono stati collegati a un aumento delle cellule del cancro.

Per approfondire leggi anche : Parabeni nei cosmetici: causano il cancro anche a piccole dosi. Lo studio

Formaldeide

Tra tutti gli ingredienti degli shampoo dannosi, la formaldeide può essere la più spaventosa. Attenti agli shampoo che ne contengono.

È un noto cancerogeno umano ed è stato dimostrato che viene assorbito attraverso la pelle. I liberatori di formaldeide hanno nomi diversi, ma quello che può essere presente negli shampoo è il quaternium-15.

Leggi anche

No poo: quando mettere al bando lo shampoo fa bene ai capelli

Shampoo fai da te e balsamo naturale

Cosmetici dannosi: ecco le marche e i lotti che contengono amianto e i prodotti cosmetici che causano il cancro

fontefonte

pericolo shampoo, shampoo negli occhi


valentina paolillo

Laureata in Scienze Biologiche, mi sono sempre interessata ai perché del mondo biologico. Nei miei articoli tratto soprattutto i cambiamenti climatici, ma non dimentico animali e fiori che sono la mia passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

[ginger_reset_cookie class="uk-button uk-button-default uk-button-small" text="Reset Cookie" redirect_url="/"]
Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto