giocattoli pericolosi

Giocattoli pericolosi: alta concentrazione di sostanze chimiche illegali fa scattare l’allarme delle associazioni dei consumatori

Melma contaminata con boro

La manipolazione regolare dell’acido borico presente nei prodotti, può essere molto pericolosa, queste sostanze possono anche “compromettere la fertilità di un individuo o lo sviluppo del feto”.

Malgrado vengano rilevate sempre più sostanze chimiche illegali in questi prodotti, la vendita continua e non viene posto un blocco. Eppure diversi Stati membri stanno rilevando sempre più sostanze chimiche illegali nei prodotti.

Sarebbe necessario avere un’unica posizione di coordinamento Europeo in quanto le risposte fornite dagli operatori economici variano a seconda delle limitazioni fornite dai Paese dove rivendono i prodotti.

Il boro viene aggiunto in questi giocattoli  per conferire alla melma una consistenza gelatinosa. La sostanza viene classificata con SVHC (SVHC – Substances of Very High Concern), ossia le sostanze a più alto rischio per la salute umana e per l’ambiente che ci siano sul mercato. Le sostanze SVHC sono quelle per le quali sono noti o previsti effetti cancerogeni o mutageni o tossici per la riproduzione.

Associazioni dei consumatori

Le associazioni dei consumatori in diversi stati membri hanno recentemente studiato i prodotti chimici delle sostanze chimiche pericolose. Questi sono:

  • AK Oberösterreich (Austria),
  • Forbrugerrådet Taenk (Danimarca),
  • UFC-Que Choisir (Francia);
  • Stiftung Warentest (Germania);
  • Altroconsumo (Italia);
  • OCU (Spagna);
  • Consumentenbond (Paesi Bassi); e
  • Quale? (UK).

I casi più estremi hanno mostrato livelli di boro 14 volte superiori al limite di sicurezza UE nei campioni in vendita in Francia e Spagna. In Francia su 13 prodotti testati nel mese di settembre tre sono risultati non conformi, mentre la Spagna ha rilevato livelli illegali di boro in due prodotti su dieci testati a giugno.

Giocattoli pericolosi
Melma- smile giocattolo bambini

Test effettuati sui giocattoli pericolosi in UE

Nel test più recente condotto in novembre in Austria, quattro su sei prodotti sono risultati non conformi. Nello stesso mese, la Germania ha scoperto che tutti e cinque i prodotti testati hanno infranto le regole.

Nello stesso mese i Paesi Bassi hanno testato dieci prodotti e registrato che tre di essi contenevano livelli illegali di boro. A ottobre, la Danimarca ha rilevato quattro prodotti non conformi su 15. A giugno, gli ispettori italiani hanno riscontrato che sei su 17 prodotti testati non erano conformi.


Nel frattempo nel Regno Unito questo mese, l’ associazione dei consumatori inglese ha testato 13 slime e stucchi giocattolo da negozi di fascia alta e anche online tra cui Amazon, eBay e Hamleys. Ha scoperto che il 40% non è riuscito a soddisfare lo standard di sicurezza UE per i giocattoli.

In un test precedente ha rilevato che otto su 11 giocattoli di slime esaminati hanno superato il limite di sicurezza dell’UE.

E la Direzione Ambientale Norvegese ha recentemente rimosso alcuni giocattoli di melma dal mercato dopo che sei prodotti su 14 hanno superato il limite consentito. Recenti analisi da parte dell’ONG dell’European Environmental Bureau hanno dimostrato che quest’anno ci sono stati più avvertimenti sui giocattoli relativi alla sicurezza chimica rispetto a qualsiasi altro tipo di prodotto.

Nella loro lettera, Anec e Beuc hanno chiesto alla Commissione di trasmettere le loro conclusioni al gruppo di esperti dell’esecutivo dell’UE sulla sicurezza dei giocattoli (giocattoli ADCO) per “informazioni e azioni di controllo successive”.

Fonte www.chemicalwatch.com

Articoli correlati

Sostanze tossiche nei pastelli per bambini: una rivista tedesca parla di “Rischio cancro”

Ftalati: perturbatori endocrini pericolosi per l’organismo, soprattutto nei bambini

L’esperta in dipendenze: Smartphone ai bambini? Dannoso come la cocaina

Nanoparticelle cancerogene negli alimenti: sotto accusa 9 aziende tra cui Mars

Skifidol Fai Da te: La ricetta naturale senza componenti tossiche

boro, giocattoli pericolosi, melma slime, skifidol, ue


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter

[newsletter_signup_form id=1]