3 segnali di squilibrio nell’organismo semplici da leggere

Leggere i segnali di squilibrio che il corpo ci invia è molto importante per comprendere il nostro stato di salute e intervenire in tempo e in maniera appropriata. Del resto, il nostro organismo non ha altro metodo di avvisarci che qualcosa non va, se non attraverso segnali visibili, malesseri e sintomi.

Abbiamo visto, ad esempio, come le variazioni di peso, la caduta di capelli e gli sbalzi di pressione possano essere indicatori di disturbi alla tiroide. O ancora, come eruzioni cutanee e crampi possano indicare una carenza di vitamine.

Oggi vedremo come tre segni, spesso molto comuni e sottovalutati, possano essere indicatori di squilibri all’interno dell’organismo.

Pelle secca

La pelle secca è il più comune tra tutti i segni inviati dal corpo, che indicano la presenza di una malattia. Questa condizione è riconducibile a una forma di disidratazione.

Un corpo che si possa dire moderatamente sano e che riceve una quantità adeguata di acqua dovrebbe avere una pelle dotata di una consistenza morbida ed elastica.

In casi più gravi, invece, la pelle secca può essere un segno di insufficienza renale, soprattutto in soggetti che soffrono di diabete.

Un buon modo per aiutare la funzione dei reni è quello di aggiungere una spruzzata di limone fresco in ogni bicchiere di acqua bevuta: questo scioglierà eventuali impurità o blocchi che non consentono ai nostri organi di lavorare al meglio.

segnali del corpo

Eccessiva peluria sul viso

In genere una condizione simile è causata da uno squilibrio ormonale che genera appunto un eccesso di peluria lungo la linea della mascella, il labbro superiore e il mento. Noto come irsutismo, questo problema colpisce soprattutto le donne che sono soggette a una sovrapproduzione di ormoni maschili. Chi subisce uno squilibrio ormonale può presentare anche uno dei seguenti problemi:

  • Diabete
  • Calvizie
  • Abbassamento della voce
  • Diminuzione delle dimensioni del seno
  • Cicli mestruali irregolari
  • Mancanza di energia durante il giorno
  • L’aumento di peso (in particolare nel busto e sui fianchi)
  • Difficoltà a perdere peso

In questi casi, è importante evitare cibi che contengono ormoni e che possono aggravare il problema. Non solo, anche alcuni tipi di plastica contenenti BPA possono creare squilibri ormonali, visto che il bisfenolo è un noto perturbatore endocrino.



Unghie fragili

Unghie fragili, segnate da linee o macchie bianche indicano una grave mancanza di minerali. Se sono pallide e si spezzano facilmente, possono indicare la presenza di anemia e quindi una carenza di ferro. Mangiare alimenti ricchi di minerali, come le lenticchie, soia, spinaci, funghi, alghe e barbabietole, può contribuire a soddisfare le vostre esigenze quotidiane di nutrienti e rafforzare le unghie. Per comprendere i segnali inviati dalle unghie, sintomi di squilibri nel corpo, potete leggere questo link: http://www.ambientebio.it/quando-le-unghie-ci-dicono-che-siamo-malati/.

(Foto in evidenza: mahmoud99725; Foto interna: LaVladina)

anomalie delle unghie, bisfenolo a, messaggi del corpo, pelle secca sintomi, peluria del viso, segnali del corpo, sintomi


Agnese Tondelli

La mia passione è sempre stata l'arte di creare con poco, e di riutilizzare le risorse per formare oggetti di nuova utilità. Per questo troverete numerosi articoli che riguardano il riciclo creativo e piccoli tutorial su come svolgere piccoli e grandi lavori domestici. Sono anche una mamma premurosa e mi piace dare dei consigli per vivere questo aspetto della nostra vita nel modo più naturale e sicuro possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter