Home Alimentazione e Salute Pomodori e mele per aumentare la massa muscolare

Pomodori e mele per aumentare la massa muscolare

570
0
CONDIVIDI

Quando gli anni passano, i muscoli iniziano a perdere massa e forza. Anche in questo caso, però, l’alimentazione può venire in nostro aiuto, bloccando questa lenta degenerazione.

Secondo una recente ricerca, la causa della perdita di massa muscolare sarebbe nascosta nel fattore ATF4, un fattore di trascrizione che, regolando l’espressione genica nelle fibre muscolari, riduce la sintesi di proteine, la massa muscolare e la forza dei muscoli.

I ricercatori dell’Università dell’Iowa hanno condotto uno studio, pubblicato sul Journal of Biological Science, per cercare di comprendere come contrastare l’azione del fattore ATF4.

Dalle analisi condotte, gli esperti hanno scoperto che l’acido ursolico presente nella buccia delle mele e la tomatidina presente invece nei pomodori verdi sono molecole capaci di spegnere l’espressione dei geni attivati da ATF4.

Una scoperta incoraggiante, visto che come afferma Christopher Adams, responsabile dello studio, la degenerazione muscolare incide anche sul modo di vivere delle persone “molti di noi sanno in base alla loro esperienza personale che quando si invecchia debolezza e atrofia muscolare sono grandi problemi. Questi problemi hanno un forte impatto sulla qualità della nostra vita e della nostra salute”.

Durante lo studio, gli esperti hanno integrato per due mesi l’alimentazione dei topi con un quantitativo di 0,27% di acido ursolico e 0,05% di tomatidina. Già in studi precedenti Adams e collaboratori avevano dimostrato che le due molecole riescono a prevenire la perdita muscolare associata a digiuno e inattività.




In questo caso, i ricercatori hanno scoperto un effetto ancora più sorprendente: l’integrazione aveva portato a un aumento di massa muscolare e forza dei muscoli, rispettivamente, del 10 e del 30%. L’effetto è stato tale da far recuperare agli animali, verosimilmente, la quantità di muscoli e la forza tipici di un giovane topo adulto.

Come afferma Adams: “Sulla base di questi risultati acido ursolico e tomatidina sembrano avere moltissimo potenziale come strumenti per far fronte dalla debolezza e all’atrofia muscolare durante l’invecchiamento. Pensiamo anche che potremmo utilizzare l’acido ursolico e la tomatidina come strumenti per trovare la causa alla radice della debolezza muscolare e l’atrofia dei muscoli durante l’invecchiamento”.

Come abbiamo già visto, l’atrofia muscolare è una condizione comune e debilitante, che può essere causata dall’invecchiamento o da alcuni tipi di malattia tra cui insufficienza cardiaca, cancro o lesioni di tipo ortopedico.

Ad aprile dello scorso anno, Adams e i suoi colleghi avevano già accertato il ruolo che le due molecole presenti in pomodori e mele hanno nella prevenzione di questa problematica. Ora, i risultati di questa seconda ricerca appaiono ancora più incoraggianti, in un percorso che potrebbe portare molte persone a stare meglio e a vivere meglio.

(Foto: Manjith Kainickara)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here