dormire in una stanza fredda

Perché dormire in una stanza fredda fa bene alla salute?

Ci sono molti vantaggi da non sottovalutare. Ecco cosa dice la scienza sul perché dovresti provare a dormire in una stanza fredda.

Gli studi  dimostrano che dormire a temperature più basse, intorno ai 17 gradi, è benefico per il sonno. Quando dormi, il tuo cervello regola la temperatura corporea a un livello inferiore. È come se avessi un termostato all’interno del tuo corpo. Se di notte hai troppo caldo o freddo, il tuo corpo lavora duramente per mantenere le impostazioni corrette.

Quindi un leggero abbassamento della temperatura ti aiuta a dormire, ma un eccessivo abbassamento della temperatura ti manterrà sveglio. Trovare il livello di comfort perfetto per la tua camera da letto potrebbe fare la differenza tra l’insonnia o una buona notte di sonno. Prova diverse impostazioni di temperatura finché non trovi quella migliore per te.

Perché dormire in una stanza fredda fa bene alla salute?

Ecco alcuni suggerimenti utili per ottenere un sonno più riposante.

1 – Mantieni buia la tua stanza

Appendi le tende oscuranti alle finestre, spegni tutte le luci della tua camera da letto, comprese quelle notturne, perché possono interrompere il tuo sonno ed ha a che fare con la tua sveglia.

2 – Mantieni la tu stanza silenziosa

Spegni il cellulare e tutto ciò che fa rumore non necessario. Ad alcune persone piace il rumore bianco per aiutarle a dormire. Puoi usare un ventilatore, ma puoi soffiare aria nella stanza. Le macchine o le applicazioni rumorose funzionano bene.

3 – Mantieni una giusta temperatura

N’è troppo caldo, n’è troppo freddo. Ricorda che la ricerca suggerisce 17 gradi come scenario ideale.

4 – Evita i cuscini fatti con schiuma

Questi cuscini possono farti sentire troppo caldo.

5 – Usa i calzini

I piedi freddi ti tengono sveglio. Infila le dita dei piedi in un comodo paio di calzini per tenerle al caldo nonostante la temperatura più fredda.

dormire in stanza fredda

Dieci benefici del dormire in una camera fresca

Allora quali sono i benefici fisici di una buona notte di sonno? C’è una lunga lista di fantastici motivi per abbassare la temperatura nella tua camera da letto.

1 – Sembri più giovane quando dormi in una camera fredda

Lo stress colpisce il tuo corpo e la tua pelle. Le temperature più fredde aumentano i livelli di melatonina. La melatonina non è solo un ormone del sonno, ma un antiossidante che protegge la pelle dai raggi nocivi del sole. Aumenta anche la produzione di collagene, che previene le rughe. Se dormi in una stanza calda, i tuoi occhi si gonfiano di occhiaie sotto di loro. Il sonno fa bene alla pelle perché guarisce e si rinnova rimuovendo le tossine dal corpo e dalla pelle.

2 – Aiuta il buonumore

Quando dormi in una stanza fredda, il tuo sonno è più profondo e riposante. Questo aiuta ad abbassare i livelli di cortisolo. Una buona notte di sonno migliora la tua visione mentale e ti aiuta a combattere l’ansia e la depressione. L’insonnia e la depressione possono andare di pari passo. Pertanto, dormire bene la notte può aiutare la tua visione generale della vita.

3 – Sonno più profondo

Uno  studio del  2018 ha rilevato per la prima volta che la temperatura fredda è un fattore importante nella produzione di melatonina. La melatonina è un ormone che regola il sonno, motivo per cui il tuo corpo attraversa un ciclo sonno-veglia. Quando il tuo cervello risponde all’oscurità e al freddo, produce melatonina. La melatonina ha altre funzioni nel tuo corpo oltre al sonno, ma i ricercatori stanno ancora imparando esattamente quali sono tutte queste funzioni.

4 – Addormentarsi più velocemente

Abbassare la temperatura nella tua stanza ti aiuta ad addormentarti più velocemente. I ricercatori ritengono che le persone che lottano contro l’insonnia tendono ad avere temperature corporee più elevate durante il sonno, rendendo loro difficile addormentarsi. Una stanza più fresca aiuta anche a dormire più a fondo. Ti addormenterai perché la produzione di melatonina non viene interrotta.

5 – Favorisce la perdita di peso

Quante volte ti sei trovato a mangiare biscotti o dolcetti perché sei così stanca di stare sveglia tutta la notte? Quando non riesci a dormire, i livelli di cortisolo aumentano. Livelli più elevati di cortisolo aumentano l’ansia e lo stress. Quando ti senti ansioso, sei incline a mangiare troppo. Temperature ambiente più basse aumentano anche il metabolismo, che aumenta il grasso buono (bruno) e migliora i livelli di insulina.

6 – Aiuta a combattere le malattie

Oltre ad essere stanco, l’insonnia aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Quando abbassi la temperatura nella tua camera da letto, ti aiuta ad addormentarti ea rimanere addormentato. Durante il sonno, il tuo corpo produce insulina, che controlla i livelli di zucchero nel sangue e cortisolo. Dormire bene la notte ti aiuta a evitare il diabete e altre malattie metaboliche. Dormire di notte in una stanza fredda può anche aiutare il corpo a combattere le malattie cardiache e il morbo di Alzheimer.

7 – Aiuta durante la gravidanza

Quando sei incinta, è difficile trovare una posizione comoda per dormire. Ma gran parte del disagio della gravidanza è anche dovuto a una temperatura corporea più alta. A causa del flusso sanguigno aggiuntivo, il metabolismo del corpo si riduce di circa il 20%. Ciò fa sì che la temperatura corporea passi da 37 ° C a 37,8 ° C.Pertanto, dormire in una stanza fredda ti aiuterà a sentirti più a tuo agio in modo da addormentarti più velocemente e addormentarti.

8 – Il freddo riduce infiammazioni e dolori

Una stanza fresca ha la capacità di ridurre l’infiammazione e il dolore che possono tenerti sveglio la notte. Molti atleti scelgono di dormire in una stanza fredda dopo attività agonistica o allenamenti duri per aiutare il proprio corpo a recuperare e ridurre i livelli di infiammazione.

9 – Riduce le possibilità di infezioni funginee

Temperature ambiente più basse possono aiutare a ridurre le infezioni funginee e batteriche nelle donne. Batteri e funghi si moltiplicano in ambienti caldi e umidi. Quando dormi in una stanza fredda, riduci anche le tue possibilità di contrarre un’infezione del tratto urinario o un’infezione vaginale.

10 – Può migliorare la fertilità maschile

Dormire di notte in una stanza fredda può influire sulla fertilità maschile. I ricercatori suggeriscono che l’esposizione prolungata al calore riduce la produzione di sperma negli uomini. Gli scienziati stanno ancora studiando questo. Ma se stai cercando di rimanere incinta, potrebbe valere la pena abbassare la temperatura nella tua camera da letto.

Come raffreddare la camera da letto

Potresti non avere accesso al termostato di casa, ma puoi comunque raffreddare la tua stanza. Ecco alcuni suggerimenti per mantenere la tua camera da letto più fresca di notte.

Aprire le finestre di notte ( a seconda della stagione ) per una buona brezza. Chiudi le finestre durante il giorno per mantenere l’aria fresca nella tua camera da letto.

Un ventilatore da soffitto o un ventilatore oscillante aiutano a far circolare l’aria nella stanza per raffreddarla.

Metti un ventilatore nella finestra di notte per far uscire il calore dalla tua stanza.

Dormi su un materasso fresco. Evita i cuscini e i materassi in memory foam perché ti danno più calore

Tieni le persiane o le tende chiuse durante il giorno per mantenere temperature più fresche nella tua stanza, specialmente in estate.

LEGGI ANCHE: MOON MILK – La bevanda ayurvedica che fa dormire meglio la notte

Sane abitudini per il sonno

Oltre a ridurre la temperatura nella tua camera da letto per aiutarti a dormire, alcune buone abitudini di sonno possono migliorare il tuo sonno.

1 – No Device Digitali 1 ora prima del sonno

Questi dispositivi hanno schermate blu, che sono state trovate per impedirti di addormentarti. Gli schermi blu interferiscono con la produzione del tuo corpo di melatonina, l’ormone del sonno che ti aiuta ad addormentarti e rimanere addormentato.

2 – Esercizio e buon cibo

L’esercizio fisico e una dieta sana sono due fattori importanti per dormire bene la notte. Quando il tuo corpo è sano, sarai meno stressato a causa di cortisolo elevato o glicemia alta. Assicurati di non fare esercizio vicino al momento di coricarti, poiché stimolerai il cervello e il cuore in modo da non poterti addormentare.

3 – No caffeina, alcool e fumo

Evita il fumo, l’alcool e la caffeina nel tardo pomeriggio perché ti terranno sveglio. Molte persone non si rendono conto di quanto il fumo le influenzi fino a quando non smettonoC’è spesso una differenza immediata nel modo in cui si sentono e in quanto dormono meglio.

4 – Impostare un ciclo stabile di sonno veglia

Cerca di andare a letto alla stessa ora ogni sera e di alzarti alla stessa ora ogni giorno. Di notte, trova dei modi per rilassarti facendo il bagno, leggendo o scrivendo nel tuo diario. Queste attività consentono al tuo corpo di rilassarsi e prepararti al sonno.

LEGGI ANCHE: Ritmo Circadiano: la scoperta da premio Nobel 2017

Conclusioni e consigli

Produzione di melatonina

Dormire bene è essenziale non solo per sentirsi meglio, ma anche per mantenersi in salute. I ricercatori hanno scoperto che dormire in una stanza fredda migliora il sonno aumentando la produzione di melatonina da parte del corpo. La melatonina è chiamata ormone del sonno perché ti fa dormire la notte. È anche un antiossidante, quindi migliora la tua salute mentale, ti aiuta a combattere le malattie e migliora il tono della pelle. Mantenere la stanza buia aiuta anche con la produzione di melatonina.

Creare un sonno naturale

Crea buone abitudini di sonno per aiutare il tuo corpo a rilassarsi e prepararsi al sonno. Cose come evitare i dispositivi con schermo blu, leggere un libro e mangiare sano aumentano la tua capacità di dormire. Il sonno è così importante per il tuo corpo, quindi perché non provare ad abbassare la temperatura nella tua camera da letto stanotte per ottenere il miglior sonno possibile.


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto