fbpx
riposare meglio

I 10 migliori modi per riposarsi bene

Nella frenetica società moderna di oggi, spesso trascuriamo uno degli aspetti più importanti di una vita sana: il riposo e riposarsi bene. Decidiamo di stare alzati magari guardando la televisione e senza renderci conto che tutto questo crea della mancanza di riposo. 

Dieci modi per riposare meglio la notte 

Attenersi a un programma di sonno

Anche se può essere difficile attenersi a un programma di sonno rigoroso, ne vale la pena. Un programma del sonno promuove un ritmo circadiano robusto, che controlla i tempi di importanti processi biologici. Non tenere in consideraazione il ritmo circadiano può contribuire a disturbi mentali come la depressione, nonché a disturbi fisici come l’aumento di peso e il diabete. 

Massimizza l’esposizione alla luce

Il nostro ritmo circadiano è naturalmente legato alle 24 ore del giorno solare. L’esposizione alla luce solare durante il giorno attiva il ritmo circadiano per inviare segnali al cervello per produrre determinati ormoni in momenti specifici. Questo dà energia al corpo e migliora anche la qualità del riposo notturno. Prenditi il ​​tempo per prendere una boccata d’aria fresca ogni volta che puoi per iniziare la giornata.  

Riduci al minimo l’esposizione alla luce blu di notte

La nostra principale fonte di esposizione alla luce blu proviene dai nostri laptop e smartphone. La nostra esposizione la sera prima di andare a letto può sopprimere la produzione di melatonina, influenzando il nostro ritmo circadiano e i modelli di sonno. 

Gli studi  hanno collegato questo fenomeno a un aumento del rischio di aumento di peso, depressione, problemi cardiovascolari e altri disturbi. La cosa migliore che puoi fare per te stesso è stare lontano dagli schermi almeno un’ora prima di andare a letto. 

Limita i sonnellini a orari specifici

i sonnellini  sono un’opzione popolare, soprattutto tra gli studenti universitari, per ricaricarsi dopo una mattinata particolarmente lunga. Gli studi hanno dimostrato i benefici di brevi pisolini di 10-20 minuti, ma pisolini più lunghi possono influire negativamente sul riposo. 

Sonnellini più lunghi possono lasciarti intontito, ridurre la tua produttività e possono anche interrompere il tuo ritmo circadiano, contribuendo eventualmente a problemi di salute negativi a lungo termine. Fai dei sonnellini brevi e presto durante il giorno per evitare interferenze con i cicli del sonno notturno. 

Attento a cosa bevi

Evita la caffeina nel corso della giornata

Molte persone consumano caffeina quotidianamente. La caffeina aiuta molti di noi a superare la giornata senza un calo significativo delle prestazioni. Tuttavia, il nostro corpo può impiegare 6-10 ore per elaborare la caffeina.

Ciò significa che consumare caffeina nel corso della giornata può ridurre significativamente la qualità del sonno interrompendo il ciclo naturale. Se hai voglia di una tazza di caffè la sera, prova a passare al decaffeinato per dormire meglio. 

Niente liquidi prima  di andare a letto

Svegliarsi nel cuore della notte per andare in bagno può essere estremamente fastidioso, ma interferisce anche con i tuoi schemi naturali di sonno. Per evitare che ciò accada, evita di bere qualcosa due ore prima di andare a dormire. Questo dà al tuo corpo il tempo di elaborare i liquidi di cui sopra e aiuta a garantire che il tuo riposo sia ininterrotto per tutta la notte. 

Evita le bevande alcoliche

Gli studi suggeriscono fortemente che l’alcol inibisce la produzione di melatonina, che è direttamente responsabile del mantenimento dei nostri cicli biologici notturni. Mentre l’alcol può permetterti di addormentarti prima, sopprime il sonno REM e interrompe i tempi del ciclo. Ciò riduce significativamente la qualità del riposo e può portare a sonnolenza diurna. 

Fare la doccia di notte

Molte persone amano fare la doccia al mattino per svegliarsi prima del giorno successivo, ma fare la doccia di notte può migliorare la qualità del sonnoLa doccia aumenta la temperatura corporea durante e dopo la doccia, segnalando al cervello che è ora di andare a letto. Se non vuoi fare una doccia completa di notte, è stato dimostrato che semplicemente bagnare i piedi in acqua calda ha effetti simili. 

Esercizio fisico

Esercitarsi regolarmente

L’esercizio  è noto da tempo per essere il modo migliore per migliorare la salute fisica e il sonno. L’esercizio fisico aumenta anche i livelli di salute mentale attraverso il rilascio di ormoni e ha dimostrato di ridurre gli effetti dell’insonnia. 

Negli adulti senza insonnia, uno  studio ha  scoperto che con l’esercizio fisico si impiega quasi la metà del tempo ad addormentarsi e aumenta la durata del sonno in media di 42 minuti. Tuttavia, evita di fare esercizio prima di coricarti in quanto può indurre ormoni che causano irrequietezza e vigilanza. 

Consulta un medico in merito all’insonnia regolare:  se hai spesso problemi ad addormentarti, chiedere consiglio a un medico potrebbe essere la soluzione migliore. L’insonnia regolare può essere indicativa di molti altri disturbi come il reflusso acido o la depressione.


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter