IPOFISI

Ipofisi: com’è formata, quali ormoni produce e le sue principali disfunzioni

L’ipofisi, detta anche ghiandola pituitaria, nonostante le sue piccole dimensioni e il suo peso di poco superiore al mezzo grammo, rappresenta la più importante ghiandola endocrina dell’organismo umano, situata nella scatola cranica, in un’escavazione ossea del corpo dell’osso sfenoide (sella turcica).

Com’è formata l’ipofisi

L’ipofisi è formata da 2 lobi di origine diversa:

  • uno anteriore (adenoipofisi)
  • uno posteriore (neuroipofisi)

strettamente uniti, avvolti da una sottile capsula comune, derivata dalla dura madre.

L’adenoipofisi ha la funzione di produrre ormoni:

  • ormone della crescita o somatotropina
  • prolattina
  • ormone adrenocorticotropo
  • ormone follicolo-stimolante
  • ormone luteinizzante
  • ormone tinotropo
  • ormone melanotropo

La neuroipofisi, invece, è un serbatoio che riceve 2 ormoni prodotti dall’ipotalamo, riversandoli in circolo a seconda delle necessità. Parliamo di:

Le principali disfunzioni ipofisarie

Le disfunzioni ipofisarie di solito sono causate dallo sviluppo di un tumore benigno (adenoma) che può secernere quantità eccessive di uno o più ormoni ipofisari o comprimere le cellule sane, causando una ridotta produzione di uno o più ormoni ipofisari.

I disturbi causati da una produzione eccessiva di ormoni ipofisari includono:

Tra i disturbi causati da un’insufficiente produzione di ormoni ipofisari includiamo:

IPOFISI
Ghiandola pituitaria: è la più importante ghiandola endocrina del nostro organismo e produce ormoni preziosissimi per il corpo umano.

I segnali di un’ipofisi in tilt

Mai perdere di vista i segnali che lasciano supporre un’ipofisi in tilt:

  • gravissimi problemi alla vista
  • cecità
  • stanchezza
  • frequenti mal di testa
  • crescita veloce nei bambini
  • dolori articolari
  • modificazioni dell’aspetto legate alla crescita ossea facciale
  • produzione anomala di latte dal seno
  • aumento dei peli sul corpo
  • obesità
  • depressione
  • diabete
  • ipertensione

Le cure

In presenza di un’adenoma, la cui diagnosi avviene tramite esami del sangue, delle urine e risonanza magnetica, viene eseguito l’intervento chirurgico, seguito da radioterapia e dalla somministrazione di farmaci che bloccano l’eccessiva produzione di ormoni (dopaminergici o analoghi della somatostatina).

ghiandola endocrina, ghiandola pituitaria, ipofisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.