Home Alimentazione e Salute Frutta e verdura elisir di lunga vita. Ecco gli alimenti che ci...

Frutta e verdura elisir di lunga vita. Ecco gli alimenti che ci rendono “immortali”

5109
0
CONDIVIDI

L’ elisir di lunga vita? È nel cibo che mangiamo.

Qualche anno fa, a Venezia, durante un convegno dal titolo “The Future of Science”, Giovanni Scapagnini, biochimico clinico dell’Università del Molise ed esperto dell’Osservatorio AIIPA (Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari – Area Integratori Alimentari) sottolineò come: “Le sostanze vegetali presenti in frutta e verdure come le antocianine e il resveratrolo, appartenenti alla famiglia dei polifenoli, sono infatti in grado di attivare in maniera specifica i meccanismi di longevità cellulare. La maggioranza di questi composti è inoltre dotato di una potente azione antiossidante, effetto considerato particolarmente utile per contrastare i processi legati all’invecchiamento“.

Frutta e verdura, Omega 3 e antiossidanti, dunque, possono aiutarci a migliorare la salute e la qualità dell’invecchiamento.

Tra gli alimenti che costituiscono un elisir di lunga vita, ce ne sono alcuni che più di altri svolgono al meglio questo compito.

Omega 3

Abbiamo parlato varie volte di come assumere Omega 3 possa essere essenziale per la salute del nostro organismo. Questa sostanza non è presente solo nel pesce, ma anche in cibi vegetali come semi di lino, olio di lino, noci, alcuni vegetali a foglia verde e legumi.

I dati di uno studio condotto dall’Università di Harvard hanno confermato poi che livelli più alti di omega 3 nel sangue significano un minor rischio di morte prematura negli anziani. Sembra che questo nutriente, infatti, riduca la mortalità generale del 27% e la mortalità legata alle malattie cardiache di oltre un terzo (35%).

Non solo: le noci,  ricche appunto di grassi omega-3, possono aiutare contro le aritmie cardiache e sono efficaci per ridurre l’infiammazione e l’ossidazione nelle arterie dopo aver mangiato un pasto grasso.

Olio d’oliva

Tra i supercibi non può mancare l’olio d’oliva. Fonte ricca di polifenoli e dalle proprietà  antiossidanti, antinfiammatorie e antitrombotiche, secondo i ricercatori dell’Università di Siena, 3 cucchiai al giorno di olio extravergine d’oliva possono prevenire e rallentare la comparsa del cancro al colon. Ma non finisce qui. Grazie a uno studio pubblicato su Neurology da un gruppo di studiosi dell’Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale (INSERM, Francia), si è scoperto che tra le numerose proprietà possedute dall’olio d’oliva, c’è anche quella di ridurre del 41% le probabilità di sviluppare ictus. Come afferma Cecilia Samieri, che ha condotto lo studio: “Consumare l’olio d’oliva sarebbe un modo economico e semplice per prevenire questa malattia, così diffusa negli anziani “.




Bacche di Goji e cibi antiossidanti

Le bacche di Goji, spontanee nelle valli dell’Himalaya, in Mongolia e in Cina, sono delle bacche conosciute per i loro preziosi nutrienti che le rendono un frutto della vita e della longevità. Ricche di antiossidanti che contrastano l’effetto dei radicali liberi, aiutano la salute di tutto l’organismo. Costituiscono un prezioso aiuto nella prevenzione di tumori e Alzheimer. La notizia positiva? Possono essere coltivate in casa. Al link vi spieghiamo come fare: http://ambientebio.it/come-coltivare-in-casa-le-bacche-di-goji/

Oltre alle bacche di goji, ovviamente, ci sono tantissime altre fonti importanti di antiossidanti naturali, come i frutti rossi, i frutti di bosco, i pomodori, i peperoni, le carote e gli spinaci.

Cereali integrali

Chi mangia cereali integrali e cibi ricchi di fibre vive più a lungo. Questo, almeno, quanto affermato in uno studio del 2011, pubblicato negli Archives of Internal Medicine.

Durante la ricerca, alcuni scienziati del National Cancer Institute americano hanno rilevato le abitudini alimentari di più di 388.000 uomini e donne. In entrambi i sessi, il consumo di fibra alimentare è stato associato a un significativo allungamento della vita. In particolare una dieta ricca di fibra proteggerebbe dalle malattie cardiovascolari, da quelle infettive e respiratorie e persino dal tumore. E fra le diverse fonti di fibre, quella proveniente dai cereali è risultata la più protettiva.

Per trovare l’ elisir di lunga vita non è necessario dunque darsi alle arti magiche o all’alchimia, basta cercarlo nei nostri piatti! Mangiare 7 porzioni di frutta e verdura, come affermano i ricercatori dell’University College di Londra nel loro studio condotto su 65 mila persone, potrebbe veramente allungare la nostra vita. Chi assume queste abitudini alimentari quotidiane, infatti,  riduce del 42% il rischio di morte rispetto a chi una sola porzione di frutta e verdura al giorno. In particolare, il rischio di morire di cancro è del -25%, mentre per la malattie cardiache è del -31%.

(Foto:  Pawel Pacholec)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here