Home Alimentazione e Salute Fagioli VS carne per proteggere il cuore e ridurre il colesterolo

Fagioli VS carne per proteggere il cuore e ridurre il colesterolo

1362
0
CONDIVIDI

I legumi sono un alimento dalle proprietà eccezionali. Sono un’ottima fonte di proteine e fanno bene alla salute. Lo abbiamo visto quando abbiamo parlato ad esempio dei fagioli, dei piselli, delle fave.

Ma non è tutto. Secondo uno studio canadese, consumare legumi, in particolar modo fagioli, è utile ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, aiutando a proteggere il cuore.

Lo studio, pubblicato sul Canadian Medical Association Journal, ha analizzato gli esiti di 26 precedenti ricerche. I risultati hanno portato a ipotizzare che circa 130 grammi di legumi ogni giorno possono portare a ridurre del 5% il colesterolo LDL nel nostro organismo. La conseguenza sarebbe un calo del 5-6% del rischio cardiovascolare complessivo.

Secondo Andrea Ghiselli, ricercatore del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura di Roma, l’effetto è giustificato dall’elevata quantità di fibre contenuta in questi legumi e che riduce l’assorbimento da parte del corpo del colesterolo.

fagioli

Non solo, per Ghiselli, “i legumi sono di per sé poveri di colesterolo, per cui prediligerli al posto di alimenti dove è presente in abbondanza ne diminuisce automaticamente il carico complessivo. Non esiste infatti un alimento-farmaco, che faccia bene perché contiene una sostanza miracolosa: i cibi “buoni” spesso sono positivi non tanto per i loro nutrienti, quanto per ciò che sostituiscono. Se mangiamo legumi in quantità e di frequente, inevitabilmente riduciamo di pari passo l’introito di alimenti che dovremmo tenere più sotto controllo, come la carne”.

Spesso, in alcune diete dimagranti si suggerisce di limitare il consumo di legumi, usando come giustificazione il fatto che conterrebbero molti carboidrati. Una cosa che, a detta di Ghiselli, non è completamente vera. L’indice glicemico di questi prodotti, infatti, è basso, soprattutto perché contengono molte fibre. Questo li rende adatti a qualsiasi tipo di dieta. Inoltre, soprattutto ceci e fagioli, sono alimenti che forniscono un buon quantitativo di proteine e possono essere un’ottima alternativa alla carne in una dieta equilibrata.

Nonostante molte ricerche dimostrino i benefici dei legumi e questi alimenti siano notevolmente più economici e versatili in cucina, gran parte degli italiani continuano ancora a mangiare troppa carne, sia fresca che sotto forma di salumi. Circa mezzo chilo a settimana. Una scelta non troppo salutistica, dato che è stato ormai confermato da numerose ricerche che un eccesso di carne nella propria dieta porta a un rischio più elevato di incorrere in malattie cardiache e non solo.

Basterebbe sostituire tre porzioni di carne con i legumi per arrivare a una quantità settimanale significativa di questi preziosi alimenti, anche se non riusciamo a portarli in tavola tutti i giorni” conferma l’esperto. E per chi è sensibile nei confronti di questi alimenti, per contenere questo problema potrebbe essere sufficiente decorticarli o semplicemente ridurre la quantità delle porzioni, aumentando invece la frequenza.

Meglio dunque un bel piatto di legumi piuttosto che una bistecca: il cuore e l’ambiente ne saranno molto più felici!

(Foto in evidenza: QuimGil; foto interna: cookbookman17)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here