Home Alimentazione e Salute Dimagrire con gli spinaci

Dimagrire con gli spinaci

375
0
CONDIVIDI

Molte persone si trovano a lottare con quella che viene definita fame edonica, il desiderio di mangiare per piacere piuttosto che per soddisfare un bisogno biologico.

In genere, questo tipo di fame conduce le persone a prediligere dolci e fast food, determinando un aumento di peso e lo sviluppo di una bramosia, simile alla dipendenza.

Sembra, però, che i ricercatori della Lund University, in Svezia, siano riusciti a trovare un modo per aiutare il nostro organismo a resistere ai cibi malsani, addirittura forse anche solo bevendo un bicchiere di estratto di spinaci, di mattina. Il segreto sarebbe racchiuso in alcune membrane verdi, presenti nei vegetali, che prendono il nome di tilacoidi. In questa specifica ricerca, i tilacoidi sono stati estratti appunto dagli spinaci.

Secondo i risultati della ricerca, guidata dalla dottoressa Charlotte Erlanson-Albertsson, bere tutte le mattine, prima di colazione, un estratto di questi vegetali, potrebbe aumentare la produzione degli ormoni che portano alla sensazione di sazietà, eliminando inoltre la voglia di dolci e junk food.

spinaci

Lo studio ha visto coinvolte 38 donne in sovrappeso, che sono state divise in due gruppi. Al primo è stato chiesto di assumere, ogni mattina per 90 giorni, un estratto di spinaci contenente queste particolari strutture membranose. Al secondo gruppo, il gruppo di controllo, è stato somministrata invece una bevanda verde, un placebo. Nessuna sapeva cosa stava assumendo. Tutte avevano l’obbligo di consumare tre pasti al giorno, senza spuntini.

Si è così scoperto che le donne che stavano assumendo tilocoidi avevano perso sensibilmente più peso corporeo rispetto a quelle trattate con il placebo. La perdita di peso era 5,0 kg per il primo gruppo, rispetto a 3,5 kg del gruppo di controllo.  Non solo. Le donne che avevano assunto l’estratto di spinaci avevano anche trovato più semplice rispettare l’obbligo di consumare solo tre pasti al giorno. Il desiderio di assumere cibo spazzatura si era ridotto in loro del 95%.

Secondo la dottoressa Erlanson-Albertsson, il vantaggio di assumere tilacoidi consiste nella capacità di rallentare i processi digestivi. Questo darebbe il tempo agli ormoni intestinali di arrivare al cervello e indurre il senso di sazietà, prima di avere di nuovo voglia di cibo.

I tilacoidi si trovano principalmente nelle verdure a foglia verde (soprattutto in spinaci, cavoli, lattuga, cavolo, cavolo e altre verdure), ma sono presenti in misura minore anche in altri tipi di verdure.

Ancora non ci sono prove scientifiche che attestino se la cottura riduca o meno i benefici per la salute di queste particolari sostanze. Per questo, sempre meglio assicurarsi di aggiungere più verdure a foglia verde nella vostra dieta, soprattutto crude, all’insalata, sotto forma di bevande o estratti, al fine di aumentare l’assunzione di tilacoidi per sopprimere l’appetito. Gli spinaci potrebbero essere un ottimo alleato per la perdita di peso e non solo. Abbiamo infatti già visto alcune delle loro numerose proprietà: soprattutto se consumati crudi possono essere un toccasana per occhi e muscoli.

(Foto in evidenza: Robert Gourley; foto interna: Scott Robinson)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here