Home Alimentazione e Salute Contrastare la pressione alta con l’anguria

Contrastare la pressione alta con l’anguria

883
0
CONDIVIDI

Contiene pochissime calorie, è dolce, dissetante e fa bene alla salute. Stiamo parlando dell’anguria. Questo alimento dall’acceso colore rosso è ricco di carotenoidi, utili antiossidanti che sono conosciuti per le loro proprietà antitumorali, cardiovascolari, cutanee, e di potenziamento del sistema immunitario.

Secondo una serie di studi condotti da alcuni ricercatori della Florida State University Usa e guidati da Bahram Arjmandi, l’anguria potrebbe essere in grado di contrastare anche la preipertensione, una delle patologie che precedono l`insorgenza delle malattie cardiovascolari.

Gli studi sono due, entrambi pubblicati sulla rivista American Journal of Hypertension.

Nel primo, risalente al 2010, i ricercatori hanno somministrato a un piccolo gruppo di 9 persone, 4 uomini e 5 donne in post menopausa (con un’età compresa tra 51 e 57 anni), 6 grammi di estratto di L-citrullina per sei settimane. Dagli esami condotti, è stato rilevato un miglioramento della funzione delle arterie e, di conseguenza, l`abbassamento della pressione aortica in tutti e 9 i soggetti.

Nel secondo, più recente, i ricercatori hanno coinvolto 14 adulti (11 donne e 3 uomini, con un’età media di 58 anni) affetti da preipertensione o ipertensione di stadio 1. I soggetti sono stati monitorati per 12 settimane.

Nelle prime sei settimane, a metà di loro è stato somministrato dell’estratto di cocomero, contenente 4 grammi di aminoacido L-citrullina e 2 gr. di L-arginina. Gli altri soggetti hanno invece ricevuto un placebo.

Trascorso il primo periodo di osservazione, i due gruppi sono stati invertiti e ai primi è stato somministrato il placebo, mentre al secondo gruppo il rimedio a base di estratti di cocomero.

Dai risultati registrati durante il periodo di controllo, i ricercatori sono giunti alla conclusione che gli effetti benefici associati al cocomero favorirebbero un minore stress cardiaco e quindi un minor rischio di infarto e di altre malattie cardiovascolari.

Il merito di questa particolare proprietà del cocomero sembra sia attribuibile a una sostanza in esso contenuta: la L-citrullina che ha appunto la capacità di favorire un maggiore controllo della pressione.

Spiega Arturo Figueroa, uno dei ricercatori che ha partecipato a entrambi gli studi: “L`anguria è la più ricca fonte alimentare naturale di L-citrullina ed è molto simile alla L-arginina, l`aminoacido necessario per la formazione di ossido nitrico a sua volta essenziale per la regolazione dell`elasticità delle pareti delle arterie e, di conseguenza, della pressione arteriosa”. La L-citrullina, infatti, una volta entrata in circolo nell’organismo viene convertita in L-arginina.

L’anguria potrebbe diventare una soluzione alternativa per tutti quei soggetti che hanno bisogno di supplementi dietetici di L-arginina per la loro preipertensione. Supplementi che, al momento, possono provocare nausea, disturbi del tratto gastrointestinale e diarrea mentre l`anguria, stando ai risultati dei diversi studi analizzati, sembrerebbe essere ben tollerata.

Come abbiamo detto all’inizio del nostro articolo, l’anguria, oltre a essere un alimento benefico per il nostro organismo, è anche un cibo buonissimo. Ecco allora alcune ricette per utilizzare al meglio questo dono della natura: http://ambientebio.it/languria-il-top-dellestate-ricette-e-cure-naturali/

(Foto: duh.denise)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here