Home Alimentazione e Salute Combattere l’ acido urico e i dolori articolari col succo di ciliegie

Combattere l’ acido urico e i dolori articolari col succo di ciliegie

5371
0
CONDIVIDI

L’acido urico è una sostanza prodotta dal corpo umano, durante la decomposizione chimica delle purine. Gli organi che si occupano della sua eliminazione sono i reni, che espellono questa sostanza in maggior parte attraverso l’urina e in minima parte attraverso le secrezioni digestive. I problemi si presentano nel momento in cui il nostro organismo non è in grado di eliminare efficacemente l’acido urico.

Alti livelli di questa sostanza possono portare alla produzione di cristalli di acido urico che, depositandosi nelle articolazioni e nei tessuti circostanti, generano dei processi infiammatori. A lungo andare, un eccesso di acido urico può portare anche alla gotta oltre che naturalmente a varie forme di artrite che causano gravi attacchi di dolore, gonfiore e infiammazione. Le zone del corpo più colpite sono le articolazioni della gamba, del braccio e dell’alluce. Se depositati nel bacinetto renale, i cristalli di acido urico possono portare invece alla formazione di calcoli renali.

Come abbiamo visto, esistono degli efficaci rimedi naturali che ci aiutano ad abbassare i livelli di questa sostanza nel sangue, prevenendo i disturbi che ne conseguono. Tra questi rimedi, secondo alcuni ricercatori, potrebbe inserirsi anche il succo di ciliegie.

In particolare, stiamo parlando delle ciliegie visciole, frutti selvatici che sarebbero in grado id modificare il metabolismo dell’acido urico, diminuendo il dolore articolare. Le visciole sono molto diffuse per la preparazione di marmellate e sciroppi.


Secondo gli scienziati, infatti, gli antiossidanti presenti in questi bellissimi frutti e denominati antociani potrebbero essere molto importanti per il nostro sangue.

Per valutare gli effetti del succo di visciole, sono stati analizzati sia i livelli di acido urico che della proteina C-reattiva, che misura lo stato di infiammazione generalizzata, in un campione di popolazione sana. Nello studio, sono state coinvolte 12 persone giovani, con un’età media di 26 anni, a cui sono state somministrate due bevande a base di succo di visciola concentrato, una da 30 ml, l’altra da 60 ml. Gli esami del sangue e delle urine sono stati effettuati prima e dopo la somministrazione, a diversi intervalli di tempo.

I livelli di acido urico risultavano diminuiti nel sangue e in maggiori concentrazioni nell’urina, il veicolo attraverso cui questa sostanza viene eliminata.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Functional Foods, ha preso in esame la varietà di ciliegie denominata Montmorency.

Questa stessa varietà di ciliegie era già stata esaminata in precedenti studi. In particolare, in una ricerca condotta dalla Oregon Health and Science University nel 2009 si era giunti alla conclusione che i frutti contenessero sostanze molti simili agli antidolorifici di alcuni farmaci comunemente utilizzati. Per esempio, è stata utilizzata con successo dopo una maratona per eliminare il dolore ai muscoli e alle articolazioni.

(Foto: Maira.gall)