BONUS TIROIDE 2020

Bonus tiroide 2020: requisiti, importo e come presentare la domanda all’Inps

Il termine bonus tiroide 2020 è improprio, trattandosi, per essere precisi, di un assegno mensile di invalidità civile, riconosciuto dall’Inps, considerato che a soffrire di una malattia legata alla tiroide sono ben 6 milioni di italiani, con un aumento di casi di malati oncologici.

La tabella di riferimento per una corretta categorizzazione delle patologie e dei diversi livelli di invalidità ammessi risale al Decreto del Ministero della Salute del 5 febbraio 1992, mentre è comunque valida la regola secondo la quale, per il riconoscimento di “invalido civile“, l’invalidità non deve essere inferiore al 33%.

Requisiti e importo erogato

Il bonus tiroide 2020 viene erogato a chi soffre di 4 disturbi della tiroide:

L’assegno mensile avrà un importo compreso tra 286 e 550 euro e vien dato a chi ha un’invalidità dal 74 al 100%. Più in dettaglio, è di:

  • 286,81 euro per chi ha un’invalidità minima pari al 74% e sino al 99%
  • 550 euro per chi ha una percentuale di invalidità del 100%
  • 520,29 euro per chi ha bisogno di assistenza continua e non può vivere la propria vita quotidiana da solo
Disturbi tiroidei: ne soffrono 6 milioni di italiani , con un notevole aumento di casi oncologici.

Come presentare la domanda

Per richiedere il bonus tiroide 2020 occorre presentare una domanda di invalidità civile all’Inps dopo aver ottenuto i certificati medici che attestino le patologie legate alla tiroide, rilasciati dalla Commissione sanitaria per l’accertamento delle invalidità dell’Asl o Asp.

Il medico di base deve compilare un certificato introduttivo sul sito Inps, a pagamento, con i dati anagrafici del paziente e tutte le patologie che possono essere valutate ai fini dell’invalidità.

Una volta completata questa procedura, al paziente viene inviata una ricevuta cartacea dell’operazione ed una copia del certificato medico originale con una validità di 90 giorni.

La domanda può essere presentata dal dato Inps, utilizzando come credenziali:

  • il Pin Inps
  • lo Spid
  • la Carta nazionale dei Servizi
  • la carta d’identità elettronica

accedendo al servizio online: Invalidità civile-Invio domanda di riconoscimento dei requisiti sanitari da cittadino.

Bisogna cliccare su “acquisizione richiesta”, compilando tutti i dati richiesti, per l’appunto, dall’Inps.

Il richiedente riceverà una mail o un sms sul numero indicato per annunciare la convocazione per la visita medica della commissione Inps presso la Asl o Asp di appartenenza.

Documenti da portare alla visita medica

Ma quali sono i documenti da portare con sé il giorno della visita medica:

  • ecografia tiroidea per gozzo semplice o gozzo nodulare, ipotiroidismo o altri documenti specifici per le patologie indicate
  • la prova di TSH
  • documento d’identità
  • tessera sanitaria
  • certificato medico in originale

Dopo l’effettuazione della visita, la commissione invierà al paziente, per posta o per email, il verbale di visita in duplice copia: una contenente tutti i dati sanitari, inclusi quelli sensibili; un’altra col giudizio finale e il grado di invalidità riscontrato.

FONTI IMMAGINI: www.salutelab.it; www.ohga.it

assegno mensile di invalidità civile, bonus tiroide 2020, importo, requisiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.