farmaci dannosi

I farmaci dannosi per la salute: ecco la lista annuale di Prescrire

Farmaci dannosi: Appare in questi giorni la lista stilata dalla Ong francese Prescrire, un’associazione indipendente che ha iniziato nel 2010 ad analizzare i medicinali in commercio nell’Unione Europea e valutarne il loro rapporto rischi-benefici. Ogni anno pubblica una lista di quelli che sarebbe meglio evitare proprio perché gli svantaggi superano gli effetti positivi.

Farmaci ritirati perchè ritenuti pericolosi: omeprazolo e ranitidina. Nuovi lotti della Pensa Pharma

Il ruolo di Prescrire non si ferma solo all’aspetto di promossi e bocciati, ma indica anche delle terapie alternative farmacologiche che possano andare a ridurre gli effetti collaterali e a migliorare il ruolo che quel dato farmaco dovrebbe avere.

L’analisi effettuata da Prescrire è basata su una procedura rigorosa e su studi effettuati. Niente lasciato al caso.

Qui potete trovare la lista completa dei farmaci presi in esame divisi per patologia.

Nella lista dei farmaci dannosi presente vi sono prodotti anche per la tosse con quelli a base di pentossivina (Vicks Pectoral Syrup 0.15% o Clarix Dry Cough Pentoxyverine) i quali possono causare problemi di allergie o cardiaci.

Farmaci pericolosi e non utili: ecco la lista precedente della Ong Prescrire

Vediamo poi nella lista il Tanakan con il ginkgo biloba e i suoi generici, che colpiscono i disturbi cognitivi negli anziani, viee dimostrato da Prescire che non hanno un’efficacia superiore rispetto al placebo ed espongono “a emorragie, disturbi digestivi o della pelle, convulsioni e convulsioni. reazioni di ipersensibilità

Anche le argille medicate sono presenti nella lista dei medicinali dove rischi e benefici non sono giustificati. Nel caso specifico delle argille, risultano contaminate con piombo. Solitamente vengono utilizzate per disturbi intestinali come reflusso, diarrea o altri problemi gastrici.

farmaci dannosi, prescrire


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

[ginger_reset_cookie class="uk-button uk-button-default uk-button-small" text="Reset Cookie" redirect_url="/"]
Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto