Home Alimentazione Biologica Zanzare assopite ma attive anche in autunno: ecco come tenerle lontane

Zanzare assopite ma attive anche in autunno: ecco come tenerle lontane

1235
0
CONDIVIDI

Nonostante l’arrivo dell’autunno sia solitamente associato alla scomparsa degli insetti più fastidiosi della stagione estiva, quest’anno sembra che le zanzare ce la stiano mettendo proprio tutta a farci impazzire. Nei giorni scorsi, infatti, sembra che in varie città italiane si sia registrato un boom di questi piccoli insetti.

Secondo Enrico Alleva, etologo dell’Istituto superiore di sanità (Iss) e accademico dei Lincei, questa presenza “è il frutto dell’improvvisa risalita delle temperature unita a un’umidità molto alta. Questi insetti, a sangue freddo, depongono migliaia di uova ,e seppur assopiti per la fine della stagione estiva, tendono, con il picco di caldo di questi giorni, a risvegliarsi e a pungerci“.

Complice l’astina delle temperature un po’ impazzita che, soprattutto al Sud, nei giorni scorsi ha segnato temperature decisamente fuori dalle norme stagionali, questi insetti diventano terribili nelle ore più calde della giornata. Quando l’aria è fresca, le zanzare sono più intorpidite e quindi meno attive, se c’è il sole che riscalda l’ambiente, però, gli insetti iniziano a riprendersi e diventano attivi e temibili.

Alleva, però, aggiunge anche alcuni rimedi semplici e naturali per tenere lontane le zanzare ed evitare che continuino a vivere del nostro sangue anche durante la stagione autunnale: “Avere gechi o piccoli rettili in balcone o nei giardini è d’aiuto per frenare la diffusione degli insetti: sono i loro predatori. Aiutano anche le piante repellenti o far sì che sotto le tettoie o le tegole facciano il nido gli uccelli. Sono semplici accorgimenti che possono però fare la differenza tra avere o meno un giardino o un balcone infestato dalle zanzare“.




Noi di Ambientebio abbiamo visto più volte alcuni rimedi naturali per tenere lontane le zanzare. Abbiamo fatto un elenco di piante repellenti da coltivare in giardino o in balcone (potete approfondire l’argomento qui) e visto come realizzare una trappola anti-zanzare fai da te.

In linea generale, comunque, ricordatevi di evitare ristagni nei piattini delle piante. Tra i rimedi naturali utili ad allontanarle, possono venire in nostro soccorso anche gli oli essenziali. Il profumo di alcuni di essi è veramente fastidioso per questi insetti. Utili a tal proposito sono: l’olio essenziale di lavanda, limone, citronella e geranio. Potete mettere delle gocce di questi oli nei diffusori, o realizzare dei sacchettini profumati da tenere vicino.

Anche aceto e limone tengono lontani questi insetti. Potete metterne qualche goccia in un piattino.

Infine, per gli amanti del fai da te, al link, trovate le istruzioni per realizzare delle candele profumate che fungano da repellenti contro le zanzare: http://ambientebio.it/come-realizzare-delle-candele-fai-da-te-che-tengono-lontane-le-zanzare/

(Foto: Tom)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here