Home Alimentazione Biologica Una mela al giorno….

Una mela al giorno….

492
0
CONDIVIDI

La mela rappresenta il simbolo del peccato e della immortalità, virtuosa e gustosa, è nota fin dall’antichità già con Adamo ed Eva e anche sotto Ramses II, gli egiziani hanno offerto le loro mele ai sacerdoti più importanti;i Romani le chiamavano Malum, Plinio ha parlato con grande interesse dell’innesto di mele;nel Medioevo è sempre stata molto apprezzata, alla fine del XVI secolo, il grande agronomo Olivier de Serres creò un repertorio di ben 50 varietà nel frutteto reale.
 
La scelta per le mele è molto ampia:

  • Cotogna
  • Elstar di colore rosso e giallo
  • Golden Delicious colore giallo, polpa croccante 
  • Granny Smith verde intenso, polpa croccante
  • Red Delicious
  • Renetta buccia rossa e verde
  • e molte altre…..

La mela è a basso contenuto di calorie (50 calorie per 100 g), ricco d’acqua (87%),  contiene fibre abbondanti (pectina in particolare). Contiene vitamine A, B1, B2, B6 e C. Se preferiamo le mele biologiche possiamo anche mangiare la buccia che è ricca di sostanze nutritive. 
Se teniamo i semi delle mele li possiamo utilizzare come addensante per le marmellate (10 g di semi per 500 g di frutta).
Il frutto contiene carboidrati, vitamine, minerali e oligoelementi essenziali per il corretto metabolismo. Ogni varietà di mela ha una diversa composizione nutrizionale. 

Le sue proprietà sono molteplici: tonico in generale, digestivo, antibatterico intestinale, rinfrescante, ipocolesterolemizzante, diuretico, anti-artritico, reumatico, depurativo, stomachico e aiuta come sedativo dei nervi. L’elevato contenuto di fibre, come la pectina, stimola il corretto transito intestinale.

Possiamo mescolare del succo di mela con acqua per aiutare nelle problematiche di raucedine, tosse, polmonite, dolori ai reni e problemi di gastrite. Se la tosse è forte e abbiamo anche l’influenza possiamo cuocere una mela al forno e insaporirla con miele, timo o in alternativa lavanda.

Per aiutare in caso di artrite, gotta e ritenzione urinaria basta far bollire 10 cucchiai di bucce di mele non trattate in un litro di acqua, il tutto per 15 minuti. Filtriamo e beviamo una tazza cinque volte al giorno.

Contro la diarrea e la gastrite mangiamo 100 g di mele cotte al mattino a stomaco vuoto e 100 g dopo i pasti. 

Se mangiamo una mela ogni mattina riduciamo i rischi legati al colesterolo cattivo, se invece abbiamo sintomi di una stanchezza generale possiamo mangiare due volte al giorno 100 gr di mele secche.

Nei casi di stati febbrili e di malattie respiratorie facciamo bollire 200 g di mela in 0,75 l di acqua per 20 minuti. Filtriamo il tutto, mescoliamo un pò di miele per ammorbidire e bere 200 ml di questo decotto tre volte al giorno.

Nelle mele è alto il contenuto di vitamina C che aiuta a rafforzare il sistema immunitario, due mele al giorno riescono a coprire l’apporto di questa importante vitamina. Ricca anche di vitamine B, che sono un valido aiuto, per l’effetto positivo che esercitano sui nervi e sui muscoli.

Uno studio ci dimostra come la buccia delle mele Red Delicius si preziosa in quanto ha proprietà antitumorali. Questo perchè le sostanze contenute nella buccia hanno la capacità di diminuire il rischio di sviluppo di alcune tipologie di tumore come al seno, colon e fegato.