Home Alimentazione Biologica Torna il 10 aprile “Omeopatia porte aperte”: check up gratuiti in centinaia...

Torna il 10 aprile “Omeopatia porte aperte”: check up gratuiti in centinaia di studi italiani

226
0
CONDIVIDI

Sempre più italiani decidono di affidarsi alle cure omeopatiche: sembra infatti che siano 8 milioni le persone che scelgono di curarsi con questi tipi di rimedi, prescritti da circa 20 mila medici.

Per chi ancora non la conoscesse, l’omeopatia è un particolare tipo di medicina alternativa che punta sulla soggettività del paziente, non limitandosi solo a curare i sintomi della malattia, ma a rafforzare e stimolare la risposta immunitaria del corpo. Svincolando le persone dalla loro dipendenza ai farmaci.

Nata agli inizi dell’800, dalle teorie elaborate da Samuel Hahnemann, medico tedesco, l’omeopatia viene percepita come un’opportunità terapeutica nel trattamento di numerose patologie come l’influenza, i disturbi del sonno e le allergie stagionali. Ma il suo uso si sta rafforzando anche in altri ambiti.

In occasione del mese mondiale della Medicina omeopatica, il prossimo 10 aprile torna l’appuntamento “Omeopatia porte aperte”. Durante l’iniziativa, il Presidio Omeopatia Italiana offrirà un check-up omeopatico gratuito, effettuato da medici omeopati e medici veterinari omeopati di tutta Italia. Attraverso il sito del Presidio Omeopatia Italiana è possibile prenotare la prima visita omeopatica e trovare il medico più vicino.

In Italia saranno più di 300 gli studi che aderiranno all’iniziativa, offrendo le proprie competenze e la possibilità di risolvere i propri disturbi evitando i farmaci tradizionali e i relativi effetti collaterali. Come accennato in precedenza, aderiranno anche dei veterinari omeopati per quanti volessero sperimentare questo tipo di medicina, anche sui propri amici a quattro zampe.

L’iniziativa è giunta ormai alla sua terza edizione. Il suo scopo non è solo quello di informare sul diritto alla salute basato sul principio del “curare senza nuocere”, promuovendo una terapeutica più sostenibile, ma anche di sensibilizzare le persone sull’importanza della prevenzione e sulla necessità di adottare uno stile di vita salutare.
L’iniziativa è promossa nel nostro paese dal Ce.M.O.N. – PRESIDIO OMEOPATIA ITALIANA con la collaborazione di LUIMO (Associazione per la Libera Università Internazionale di Medicina Omeopatica), FIAMO (Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati), SIMO (Società Italiana di Medicina Omeopatica) e SIOV (Società Italiana di Medicina Omeopatica) e dell’Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona ONLUS.

(Foto: happyholistichealth)