Home Rimedi Naturali Sudamina nei bambini: cause e rimedi naturali

Sudamina nei bambini: cause e rimedi naturali

2484
0
CONDIVIDI
Sudamina negli adulti e nei bambini: come prevenirla e alleviare i sintomi

Come alleviare i sintomi della sudamina, l’infiammazione caratterizzata da piccole bolle rosse sulla pelle, che può provocare pruriti e bruciori molto fastidiosi.

La sudamina – che alcuni chiamano miliaria – è una forma di dermatosi di cui soffrono le persone con eccessiva sudorazione, che si diffonde nei punti dove è maggiore la presenza di sudore: tronco, ascelle e inguine. È caratterizzata da pruriginosi puntini rossi sulla pelle, che possono a volte essere accompagnate da piccole vesciche bianche e acquose.

Questa dermatite da sudore è spesso causata dalla temperatura eccessiva: sia quella dell’ambiente circostante (dovuta al caldo o all’abbigliamento), che quella interna, nei casi di febbre. Questa infiammazione è molto frequente nei neonati e nei bambini. Può essere di tre tipi diversi. Cristallina, la più leggera e superficiale, quando il dotto escretore è bloccato: non provoca prurito ed è caratterizzata da papule bianche e piene di liquido. In genere passa da sola dopo pochi giorni. È il tipo più comune di sudamina nei bambini e neonati. Rubra, quando l’infiammazione raggiunge gli strati più profondi, provocando prurito, bruciore e bolle sulla pelle di colore rosso. Profonda, molto rara, si manifesta con grandi vesciche dolorose.

Oggi vediamo alcuni rimedi naturali che ci aiuteranno con i casi più lievi di miliaria, con un occhio particolare ai più piccoli.

Raffreddare casa

Nei periodi più caldi, il primo rimedio è quello di raffreddare la propria casa. Non è necessario ricorrere all’aria condizionata (che tra l’altro fa male all’uomo e all’ambiente). Meglio ricorrere ai rimedi naturali. Eccone alcuni:

  • Isolate le finestre e chiudi tutto, nelle ore più calde: tapparelle, porte, tende. Questo impedirà all’aria calda di entrare. Aprite, invece, quando fa più fresco, la mattina presto e la sera.
  • Dipingete le pareti esterne di casa di bianco.
  • Piantate alberi o rampicanti all’esterno dell’abitazione, soprattutto nelle aree più colpite dal sole.
  • Create un “condizionatore” fai da te: riempite una vaschetta di ghiaccio e posizionatela davanti a un ventilatore. Questo ridurrà la temperatura in casa.

Alleviare l’iperidrosi

Se il problema è l’iperidrosi, ovvero l’eccessiva sudorazione, abbiamo già visto come ridurla in maniera del tutto naturale. Possiamo preparare un bagno con l’argilla verde (250 g di prodotto in una vasca piena di acqua tiepida) e poi risciacquarci con un infuso di foglie di eucalipto. Possiamo applicare una pasta di noci e foglie di eucalipto sui punti più colpiti da sudorazione. Possiamo, ancora, bere un infuso con olio essenziale di salvia. Trovate tutte le istruzioni a questo link.




Abbigliamento

Passiamo ora a dei rimedi specifici per la sudamina, soprattutto quando si tratta di neonati o bambini. Il primo passo è scegliere l’abbigliamento più adatto. Utilizzate sempre abiti leggeri e che non impediscono la traspirazione: via libera quindi al cotone. La sudamina può manifestarsi anche nei periodi più freddi, a causa di un abbigliamento poco consono. Cercate sempre di trovare il giusto equilibrio per il vostro bimbo, senza fargli prendere freddo, ma anche senza sovraccaricarlo di troppi e ingombranti vestiti.

In estate, asciugate spesso le parti del corpo irritate con un panno di cotone inumidito, con estrema delicatezza. Quando potete, lasciate il neonato completamente svestito, appoggiandolo su un asciugamano di cotone, che ne assorbirà il sudore.

Anche voi genitori, cercate di indossare abiti composti da tessuti poco ruvidi quando tenete in braccio il vostro bimbo. In questo modo, ridurrete la possibilità di irritazione della pelle.

Pannolini lavabili

Utilizzate i pannolini usa e getta il meno possibile. Quando proprio non potete farne a meno, ricorrete a quelli lavabili: sono più traspiranti, non irritano le parti intime e sono decisamente più freschi. Inoltre, sono anche più rispettosi per l’ambiente…e questo non guasta mai!

Bagnetti

Due bagnetti ogni giorno possono alleviare i sintomi della sudamina, soprattutto se il bambino suda molto. Cercate di evitare i detergenti che possono peggiorare la situazione, aiutandovi nella pulizia con delle spugne naturali, con cui massaggerete delicatamente il corpicino del bimbo. Utilizzate dell’acqua tiepida, a cui potete aggiungere del bicarbonato. Oppure un cucchiaio di amido di riso o di mais. Questi elementi rinfrescheranno l’epidermide e sono poco invasivi per le pelli sensibili e irritate.

Se proprio non potete farne a meno, ricorrete a una saponetta di zolfo, ma non utilizzatela più di una volta al giorno.

Calendula

La tintura madre di calendula dovrebbe aiutarvi a lenire i sintomi della sudamina nel giro di qualche giorno. È possibile preparare una lozione da spalmare sulle bollicine con il palmo delle mani oppure tramite vaporizzazione in un flacone spray. Aggiungete a 50 ml d’acqua, 10-15 gocce di tintura madre di calendula e poi utilizzatela. Se non riuscite a finire tutto il preparato in un’unica volta, buttatelo e ricominciate da capo la prossima volta: questo eviterà che la soluzione vada a male.

Unghie

Un ultimo consiglio per evitare che la sudamina peggiori. Tagliate spesso le unghie dei vostri bambini, per evitare che si facciano del male, grattandosi. Le lesioni create dal grattamento, infatti, possono causare impetiginizzazione, formando croste e pustole sulla pelle.

FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here