Home Rimedi Naturali Stop alla tracheite con i rimedi naturali

Stop alla tracheite con i rimedi naturali

3212
1
CONDIVIDI

La tracheite è una fastidiosa infiammazione della trachea, che può presentarsi in forma acuta o cronica. È un disturbo molto frequente, soprattutto durante il periodo invernale o nei cambi di stagione.

La tracheite e le infezioni a carico della trachea sono in genere imputabili ad agenti esterni. Solitamente, la causa principale sono i virus e, meno frequente, i batteri. Non è rato che ad accompagnare la tracheite ci siano altri disturbi che interessano gola e apparato respiratorio.

I sintomi più comuni della tracheite sono: tosse, persistente e catarrosa, difficoltà a respirare correttamente, febbre, anche alta, arrossamento e bruciore a livello delle vie respiratorie, dolore al torace.

Rimedi naturali

Innanzitutto, se si soffre di tracheite è necessario cercare di evitare i luoghi affollati e aria poco purificata, per evitare di stressare ulteriormente l’apparato respiratorio. Il riposo è il primo e importantissimo passo da compiere, poi esistono dei rimedi naturali che possono aiutarvi ad alleviare i sintomi e accelerare il processo di guarigione. Ricordate sempre di ascoltare un parere medico, per evitare che la situazione peggiori, aggravandosi e portando ad altre complicazioni.

I rimedi naturali per contrastare la tracheite sono, in gran parte, simili a quelli del mal di gola  o dell’influenza classica. È necessario bere molto e di frequente, perché la corretta idratazione aiuta l’organismo a combattere l’infezione ed evitare tutti quei cibi che appesantiscono e favoriscono gli stati infiammatori.

Gargarismi

Per alleviare infiammazione e gonfiore un rimedio utile è quello di effettuare gargarismi. Possono essere utilizzati infusi e decotti a base di erbe benefiche come lauro, timo, cumino e origano. Vanno effettuati due volte al giorno.



Cataplasma

Il cataplasma è un rimedio antico, che consiste in una sorta di poltiglia formata da polveri medicamentose, umida e calda, racchiusa in un sacchetto di garza o altro. Il composto viene applicato fino a raffreddamento sulle parti da curare. Nel nostro caso, può essere effettuato adoperando la farina di semi di lino. Prendete una manciata di semi di lino e tritateli finemente, fino a formare la farina. Poi, mescolatela con dell’acqua calda, per formare un impasto caldo che verrà applicato sulla schiena o sul petto e coperto con della garza. L’impacco va tenuto fino a quando non si sarà raffreddato. Questo rimedio è consigliato per rilassare la muscolatura di trachea e bronchi e aiutare l’organismo a espellere il catarro.

Infusi

Le bevande calde, soprattutto se a temperature non eccessivamente elevate e realizzate usando le piante dalle proprietà giuste, possono dar sollievo dalle irritazioni e aiutare l’organismo a espellere il muco. Nel nostro caso, possiamo utilizzare la malva, lenitiva ed espettorante, o la camomilla, che fornisce sollievo ai disturbi causati dall’irritazione della trachea. Inoltre, funge da sedativo contro la tosse. In alternativa, potete unire alla camomilla anche delle foglie di eucalipto e di melissa. Potenzierete gli effetti lenitivi, aggiungendo un’azione balsamica al vostro infuso.

Suffimigi e oli essenziali

I suffumigi sono un altro importante alleato contro la tracheite. Potete realizzarli semplicemente usando acqua e sale, o adoperando degli oli essenziale a effetto balsamico ed espettorante, come ad esempio quelli di eucalipto o menta piperita. Vanno aggiunte poche gocce nell’acqua.

Propoli

Questa sostanza altamente nutriente è un vero e proprio antibiotico naturale, di grande aiuto se la tracheite è dovuta da un’infezione batterica.

(Foto)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here