Sequestro di una tonnellata di insaccati illegali

I Nas ( Nucleo Anti Sofisticazione ) della sezione di Catanzaro hanno sorpreso tre laboratori alimentari abusivi nella zona di Vibo Valentia intenti nel confezionamento di ingenti quantità di insaccati, alcuni già pronti all’uso altri in via di stagionatura, del tutto privi della documentazione necessaria alla determinazione della provenienza; non è potuto così mancare il sequestro dell’attività e della merce

L’attività è composta da tre laboratori (uno di gastronomia, uno di pasticceria e uno di confezionamento) e da un deposito di alimenti con celle frigorifere e un’asciugatrice per insaccati completamente abusivi. Nell’ambito dell’ispezione i militari hanno proceduto al sequestro, con la collaborazione del personale del Servizio Veterinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia, di oltre una tonnellata di insaccati, tra cui numerose pancette arrotolate e capicolli, freschi e in fase di stagionatura privi della necessaria documentazione ai fini della rintracciabilità alimentare.

Nell’ambito dell’indagine i militari hanno riscontrato diverse violazioni di legge che hanno portato
a decretare la chiusura dell’attività. Inoltre, sono state disposte delle sanzioni amministrative e la prossima distruzione di tutti i prodotti sequestrati.

Invitiamo tutti i lettori a non consumare prodotti senza accertarsi del tracciamento e della provenienza.

insaccati, sequestro, vibo valentia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter