Home Rimedi Naturali Rimedi naturali contro i dolori cervicali

Rimedi naturali contro i dolori cervicali

22524
1
CONDIVIDI
Come attenuare i dolori cervicali con i rimedi naturali

Ecco come attenuare i dolori cervicali con i rimedi naturali.

I dolori cervicali sono un disturbo estremamente diffuso, che si concentra all’altezza del rachide cervicale, colpendo tutte le strutture del collo: muscoli, nervi e vertebre.

Spesso dipende dall’assunzione di posture scorrette, da colpi di freddo o anche da stress. La variante acuta, invece, è collegata a cause più serie, tra cui colpi di frusta, ernie cervicali, ipercifosi dorsale o anche sport sovraccaricano la parte.

In alcuni casi, il dolore cervicale è dovuto a fattori tra di loro concatenati, che uniscono sia la sfera psicologica che quella corporea.

Sintomi

Il dolore cervicale porta con sé una serie di sintomi molto fastidiosi, oltre che dolorosi, tra cui rigidità del collo, mal di testa, vertigini, problemi alla vista e formicolio e intorpidimento degli arti. Ogni situazione si può presentare in maniera soggettiva, comprendendo anche la difficoltà di compiere i movimenti, la nausea e la perdita di equilibrio.

Quale alimentazione

Non esiste una letteratura specifica che indichi quali cibi assumere e quali evitare in caso di dolori cervicali. In linea generale, però, possiamo dire che vanno bene tutti quegli alimenti che danno sostegno al fegato e alla cistifellea, visto che, in alcuni casi, il dolore è correlato ad alcune difficoltà di funzionamento di questi organi. Quindi: sì a verdure dal gusto amaro, come la cicoria, le cime di rapa e il radicchio, ma anche i carciofi e l’ortica. Naturalmente, il tutto deve essere inserito in un regime alimentare equilibrato, ricco di frutta e verdura e povero di grassi, che favorisca anche il funzionamento del sistema linfatico.

Rimedi naturali contro i dolori cervicali

Veniamo adesso a un elenco dei rimedi naturali veri e propri che possono aiutarci ad alleviare i fastidiosi problemi legati alla nostra cervicale.

Tisane rilassanti

All’inizio del nostro articolo abbiamo spiegato come, spesso, i dolori cervicali siano collegati anche a un fattore psicologico o, semplicemente, all’aumento di tensioni e stress. Per questo, c’è chi suggerisce di assumere quotidianamente tisane rilassanti o ansiolitiche. Tra le più efficaci, ricordiamo quelle a base di camomilla, valeriana, melissa e tiglio.

Ribes Nigrum

Abbiamo già parlato dei benefici legati all’assunzione del Ribes Nigrum, quando abbiamo descritto alcune alternative naturali all’uso di cortisone. In quell’occasione abbiamo visto, ad esempio, come il ribes nigrum sia un potente antinfiammatorio naturale, efficace in caso di dolori reumatici e muscolari. Naturalmente, i tempi di reazione sono più lunghi se paragonati a quelli dei farmaci tradizionali, ma il suo uso offre comunque una valida alternativa.

È disponibile sotto forma di tintura madre.

Curcuma

Come ben sappiamo, la curcuma è un potente antinfiammatorio naturale. La sua radice è impiegata da tempo nella medicina ayurvedica per contrastare i processi infiammatori, i dolori articolari e legati all’artrite e all’artrosi cervicale.

La curcumina, il suo principio attivo, riduce i livelli di un enzima chiamato cicloossigenasi-2 (COX-2), responsabile della produzione di molecole che provocano l’infiammazione. Può essere consumata aggiunta per insaporire i nostri piatti o, ancora meglio, sotto forma di infuso.

Artiglio del diavolo

L’artiglio del diavolo è tra le soluzioni naturali più potenti che conosciamo, utili ad alleviare e risolvere i dolori articolari, muscolari e reumatici. Gli antinfiammatori naturali in esso contenuti, come i glucosidi iridoidi, i fitosteroli e i flavonoidi, determinano un’attività antinfiammatoria e analgesica molto efficace. Può essere assunto in diversi modi: per via orale o come pomata da passare sulle zone da trattare. Potete approfondire l’argomento a questo link.

Boswellia

La Boswellia serrata è una pianta indiana molto utilizzata nella medicina ayurvedica. Dal suo tronco e dai suoi rametti si estrae una gommoresina in grado di svolgere una potente azione antinfiammatoria e analgesica per contrastare diverse patologie collegate al sistema osteo-articolare. Ultimamente, il suo uso si sta diffondendo come rimedio per curare i problemi legati all’artrite. È disponibile sotto forma di estratto, come pomata o compresse ed è consigliata per il trattamento delle infiammazioni locali, dei disturbi degenerativi delle articolazioni e, appunto, per i dolori cervicali.

Massaggi con olio di rosmarino

Per trovare sollievo dai dolori che ci attanagliano, possiamo anche pensare di ricorrere a una soluzione per uso esterno. Si tratta di creare un composto formato da 50 ml di olio vegetale e 15 gocce di essenza di rosmarino. La lozione ottenuta sarà poi utilizzata per massaggiare la parte dolorante. Questo rilasserà la muscolatura e consentirà al corpo di usufruire delle proprietà antinfiammatorie del rosmarino.

Oli essenziali

Anche gli oli essenziali vengono impiegati per combattere il dolore cervicale. Scaldano la zona, alleggerendo l’infiammazione degli strati sottostanti, consentendoci anche di usufruire di qualche momento in più di relax.

I più indicati per il trattamento dei dolori cervicali sono il rosmarino e la lavanda. Da non sottovalutare assolutamente il potere dell’olio essenziale di ginepro, di abete bianco e di quello di zenzero. Tutti e tre, infatti, svolgono un’azione antinfiammatoria, con uno spiccato effetto analgesico. Vanno diluite 3 gocce in n cucchiaio di olio di arnica.

Meditazione e yoga

Come abbiamo già visto, la meditazione ha notevoli effetti benefici sulla fisiologia umana. Abbiamo guardato da vicino, ad esempio, uno studio pubblicato sulla rivista Psychoneuro endocrinology, secondo cui la meditazione aumenta la produzione di telomerasi nel corpo umano, con conseguente beneficio delle funzioni immunitarie cellulari.

Meditazione e yoga svuotano la mente, allentando il carico di stress e consentendo ai nostri muscoli e alle nostre articolazioni di rilassarsi. Lo yoga, nello specifico, rilassa i muscoli indolenziti e favorisce il recupero di una postura corretta. Soluzione adatta per chi soffre soprattutto di cervicale causata da contratture muscolari o dall’assunzione abituale di posizioni scorrette.

I dolori cervicali possono essere collegati a patologie gravi. Ogni rimedio descritto non può assolutamente sostituirsi al parere medico, a cui è indispensabile affidarsi, prima di decidere di intraprendere una qualsiasi terapia.

(Foto: Aidan Jones)

1 COMMENTO

  1. La cervicale è un reuma e, più che con gli alimenti, può essere risolta attraverso l’esercizio fisico rivolto al riscaldamento dei muscoli e dei nervi direttamente interessati: cioè i muscoli del collo e della spalla.
    Sino a qualche anno fa, ne soffrivo tanto anche io e spesso. Le giornate più umide erano le peggiori: mal di testa, giramenti.
    Poi la pratica sportiva assidua e costante, gli esercizi per la spalla (basta anche un bastone) ogni giorno. Adesso è un ricordo lontano, che si fa sentire solo ogni tanto, molto lievemente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here