Home Alimentazione Biologica Ricette con i fiori di acacia

Ricette con i fiori di acacia

3019
0
CONDIVIDI

Questo è il periodo dei fiori di acacia, profumati e bellissimi , sono possibili alcune semplici e gustose di ricette, basta munirsi di un paio di forbicione, di una scala e di un recipiente capace e andiamo a caccia di fiori.
L’acacia è notevolmente spinosa e prestiamo attenizione in quanto sono il cibo preferito delle api, una volta riusciti nell’impresa puliamo bene i fiori eliminando tutti gli insetti che vi abitano.

Qui di seguito vi elenchiamo alcune ricette:

 

Risotto con fiori di acacia

riso vialone nano, brodo di carne (1 lt. circa), 1 cipolla (o cipollotto o porro), qualche manciata di fiori d’acacia, un bicchiere di vino bianco.

Tritare la cipolla (meglio quella rossa) e metterla nella pentola con olio e burro. Far soffriggere e unire i fiori d’acacia privi del picciolo. Quando saranno appassiti unire il riso (2 pugni per persona) e far tostare. Sfumare con il vino bianco. Unire pian piano il brodo fino a far cuocere il risotto mescolando con attenzione.

Rispettare i classici tempi di cottura del riso ed ecco per voi una ricetta insolita ma molto gustosa e alternativa.

Torta margherita con fiori di acacia

5 uova, 180gr. di zuccehro semolato, 180gr di farina di riso setacciata, 80gr di margarina bio di solo girasole, 12 grappoli di fiori di acacia, zucchero a velo qb.

Accendere il forno a 180 gradi.

Separare cinque tuorli dagli albumi e montarli a neve con un pizzico di sale, lasciare riposare mentre montiamo il rosso delle uova con lo zucchero, 2 cucchiai di acqua bollente, mescolare bene fino a ottenere una crema, unire poi la farina di riso e la margarina fatta sciogliere. Delicatamente mescolare dal basso verso l’alto unendo il bianco d’uovo, montato prima a neve, insieme metterci anche i fiori, precedentemente sgranati.

Mettere cl’impasto in una tortiera foderata con carta da forno bagnata e strizzata per farla aderire bene al recipiente, versare l’impasto e mettere nel forno, preriscaldato per 40 minuti. Alla fine della cottura, lasciare intiepidire il dolce e spolverizzare con zucchero a velo.

Eccolo pronto da servire….Buon appetito

 

Agnese Tondelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here