Radice di kuzu

Radice di kuzu: amica dell’intestino. Benefici, usi e effetti collaterali

La radice di Kuzu o Kudzu fa parte del genere di piante Pueraria , originario di diversi paesi asiatici. Si tratta di una radice usata nella medicina orientale per molti anni. Più recentemente, la radice di kudzu è arrivata nei paesi occidentali come integratore a base di erbe.

La radice di Kuzu, chiamata anche radice di freccia giapponese, è originaria della Cina, del Giappone e della Corea. Queste culture lo hanno utilizzato ampiamente per secoli. Oggi il kudzu cresce anche in altre parti del mondo, inclusi gli Stati Uniti meridionali.

La pianta è un rampicante che spesso cresce su altre piante e alberi. In quanto tale, alcune persone la considerano un’erba invasiva.

Per oltre 2.000 anni, le persone hanno usato la radice di kudzu nella medicina tradizionale cinese per scopi come il trattamento di febbri, diarrea e persino diabete e malattie cardiache.

Nella sua forma grezza, la radice di kuzu ricorda altri tuberi della radice, come patate o patate dolci. Ha la pelle abbronzata, la carne bianca e una forma oblunga.

La pianta kuzu ricorda l’edera velenosa, quindi è importante sapere come identificarla correttamente.

Oggi, i modi più popolari per utilizzare la radice di kudzu sono come integratore a base di erbe o tè dalla radice.

Tuttavia, puoi anche consumare la radice di kudzu come alimento. Le persone spesso mangiano parti diverse della pianta crude, saltate in padella, fritte, al forno o in gelatina.

Puoi mangiare la radice come faresti con gli altri ortaggi a radice, come patate o rape. Normalmente nel mondo occidentale le radici di kudzu si trovano in forma essicata e macinata in polvere e viene utilizzata come impanatura per cibi fritti o come addensante per zuppe e salse.

Inoltre, anche le foglie della pianta kudzu, le punte delle viti e i fiori viola sono commestibili.

Benefici della radice di kuzu

La radice di Kudzu contiene più di 70 composti vegetali, alcuni dei quali possiedono potenti benefici.

Riduce la dipendenza da alcool

Alcuni studi suggeriscono che la radice di kudzu può aiutare a trattare il disturbo da uso di alcol o la dipendenza da alcol.

Un piccolo studio ha esaminato gli effetti del kudzu in 17 uomini di età compresa tra 21 e 33 anni che hanno riferito di aver bevuto circa 22-35 drink a settimana. I ricercatori hanno somministrato ai partecipanti l’estratto di kudzu o un placebo ogni giorno per 4 settimane

I partecipanti hanno riferito il loro desiderio e consumo di alcol per la durata dello studio. I ricercatori hanno scoperto che l’estratto di kudzu non ha avuto effetto sul desiderio di alcol, ma ha ridotto il numero di bevande alcoliche settimanali del 34-57%.

Inoltre, gli uomini che hanno assunto kudzu avevano meno giorni di bevute pesanti a settimana e avevano un numero significativamente maggiore di giorni consecutivi senza consumo di alcol.

È importante notare che questi studi hanno utilizzato l’estratto di kudzu, che potrebbe aver contenuto altre parti della pianta di kudzu oltre alla radice. Pertanto, gli scienziati devono fare più ricerca in quest’area sugli effetti specifici della radice di kudzu.

Aiuta a trattare i danni al fegato

La radice di kudzu è ricca di antiossidanti , composti che proteggono le cellule dallo stress ossidativo che può portare a malattie. L’isoflavone puerarin è il composto antiossidante più abbondante nella vite kudzu.

Uno studio sui topi ha scoperto che l’estratto di vite di kudzu era molto utile nel trattamento del danno epatico indotto dall’alcol eliminando i radicali liberi dannosi e potenziando il sistema antiossidante naturale.

Allevia i sintomi della menopausa

Alcune aziende sanitarie vendono la specie di radice di kudzu Pueraria mirifica come integratore per le donne in menopausa e postmenopausa.

La radice di Kudzu contiene fitoestrogeni , composti vegetali che gli scienziati hanno scoperto agiscono in modo simile agli estrogeni nel corpo umano.

La radice di kudzu può aiutare a trattare alcuni dei disturbi della menopausa più comuni, comprese le vampate di calore e la sudorazione notturna.

Piccoli studi su persone hanno osservato miglioramenti degni di nota in questi sintomi della menopausa, tra gli altri, come la secchezza vaginale.

Aiuta a riequilibrare intestino e stomaco

Il Centro di Medicina Preventiva (PMC) suggerisce il kudzu come rimedio per il mal di stomaco causato da problemi digestivi. Il kudzu aiuta a migliorare i movimenti intestinali e può facilitare la digestione. Il PMC suggerisce che combinare il kudzu con la prugna umeboshi è la cosa migliore perché la prugna umeboshi neutralizza l’acido in eccesso.

Il kudzu ha una consistenza densa e viscosa, simile al muco gastrico, che riveste lo stomaco e lo protegge dall’eccesso di acido cloridrico. La prugna umeboshi , che è fortemente alcalina, neutralizza gli effetti dannosi dell’eccesso di acido gastrico. Insieme, apportano benefici all’apparato digerente, offrendo anche sollievo da ulcere gastriche e bruciore di stomaco.

Le fibre del kuzu, in combinazione con gli effetti antinfiammatori dell’umeboshi, sono utili per alleviare i sintomi della diverticolite acuta e della sindrome dell’intestino irritabile. Questa combinazione può anche alleviare la sindrome dell’intestino permeabile. 

Altri potenziali vantaggi della radice di Kuzu

Mentre gli scienziati devono fare più ricerche sugli effetti sulla salute del kudzu, alcuni studi suggeriscono che la radice di kudzu può avere altri benefici per la salute che vale la pena considerare.

Alcuni di questi includono:

  • Può ridurre l’infiammazione. Uno studio su animali ha scoperto che l’isoorientina, un composto isolato dalla radice di kudzu, ha aumentato i livelli di antiossidanti e ridotto i marcatori di infiammazione nei topi con zampe gonfie.
  • Può promuovere la salute del cuore. La radice di Kudzu ha offerto benefici per la protezione del cuore ai topi con lesioni cardiache indotte da ustioni. Le persone lo hanno anche usato nella medicina tradizionale cinese per le malattie cardiache, ma gli scienziati devono fare più ricerche su questo.
  • Può alleviare forti mal di testa. Un piccolo caso clinico che coinvolge 16 persone con frequenti mal di testa a grappolo ha rilevato che la radice di kudzu ha ridotto l’intensità della cefalea nel 69% delle persone, la frequenza nel 56% e la durata nel 31%.

Radice di Kuzu ed effetti collaterali

Sebbene la radice di kuzu possa offrire alcuni vantaggi specifici, ci sono anche alcuni potenziali aspetti negativi da considerare.

Ci sono alcune prove che gli integratori alimentari di radice di kudzu possono causare danni al fegato. Uno studio sui topi ha rilevato che l’assunzione di 10 mg al giorno di estratto di radice di kudzu per 4 settimane ha causato tossicità epatica. È importante notare che questo è un caso di studio, quindi non può dimostrare che la radice di kudzu abbia causato questo danno epatico. Gli scienziati devono fare ulteriori ricerche per studiare il potenziale della radice di kudzu di causare danni al fegato negli esseri umani.

La radice di kudzu può anche interagire con alcuni farmaci. È meglio parlare con il tuo medico per determinare se la radice di kudzu potrebbe interagire con i farmaci che stai assumendo.

Kudzu, radice di Kuzu, umeboshi


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto