Home Prodotti naturali Pubblicità ingannevoli: bocciato l’integratore alimentare contro l’influenza di Veronesi

Pubblicità ingannevoli: bocciato l’integratore alimentare contro l’influenza di Veronesi

441
0
CONDIVIDI

In questi ultimi periodi, ci siamo ormai abituati a vedere casi di pubblicità ingannevoli: acque diuretiche che in realtà non lo sono, merende ricolme di crema al cui interno invece il cacao è distribuito col contagocce.

L’ultimo caso di pubblicità ingannevole riguarda un integratore naturale, promosso dalla Fondazione Veronesi, e utile (stando a quanto affermato nel testo di presentazione del prodotto) a prevenire l’influenza.

La notizia è stata data da Il Fatto Alimentare e riguarda la censura che il Comitato di Controllo ha fatto sul messaggio pubblicitario dell’integratore alimentare “N-Ossid forte”, prodotto dalla casa farmaceutica L’Angelica in collaborazione con la Fondazione Veronesi, e apparso su Donna Moderna il 10/12/2013.

Secondo il Comitato, la pubblicità sarebbe fuorviante sia per il messaggio che veicola che per l’utilizzo dell’immagine del medico – Veronesi – che conferirebbe maggiore affidabilità all’integratore.

La pubblicità in questione, in particolare, riporta l’immagine di una ragazza con la bustina di integratore;  accanto alla foto, un testo che descrive i benefici del prodotto, paragonabili a quelli che possono essere ottenuti attraverso l’uso di un farmaco. Nel messaggio pubblicitario, l’integratore verrebbe descritto come in grado di contrastare l’invecchiamento, di rafforzare il sistema immunitario e di proteggere l’apparato cardio-vascolare. Il testo chiude con la foto di Veronesi, accompagnato da un altro medico, e la dicitura “Prodotto ideato con la Fondazione Umberto Veronesi per il progresso delle scienze”.

Secondo il Comitato di Controllo del Giurì della pubblicità, il messaggio promuoverebbe degli effetti che non sono stati scientificamente provati e lo fa, come se si trattasse di assoluta certezza. Tutto ciò verrebbe infine rafforzato dall’immagine del dottore e dal nome della Fondazione.

Leggendo il messaggio, l’utente viene così indotto a credere ciecamente agli effetti benefici dell’integratore a base di mais rosso, anche se questi non sono supportati da una evidenza medico-scientifica. Il Fatto Alimentare sottolinea come nell’articolo 23bis Codice di autodisciplina pubblicitaria si affermi che la comunicazione commerciale relativa agli integratori alimentari “deve evitare richiami a raccomandazioni o attestazioni di tipo medico”.

L’integratore alimentare N-Ossid è il primo risultato di una collaborazione della Fondazione Veronesi con l’Istituto Erboristico Angelica, per mettere a punto integratori alimentari. Sul sito ufficiale della Fondazione, si legge: “Si tratta di un integratore alimentare a base di Mais Rosso, la cui speciale formulazione preserva la corretta funzionalità del sistema immunitario e contrasta lo stress ossidativo dell’organismo, prima causa dell’invecchiamento e dell’alterazione della funzionalità dell’organismo”.

Abbiamo più volte spiegato come la natura ci regali molte soluzioni per far stare bene il nostro organismo, migliorare le difese immunitarie e affrontare i malesseri stagionali. Pensiamo all’Echinacea, o a tutte le volte in cui abbiamo spiegato come un regime alimentare vario e composto di frutta e verdura ci fornisce gli strumenti necessari per stare bene. Il tutto però va inserito all’interno di uno stile di vita sano, attento.

Un integratore alimentare o i prodotti naturali non sono da intendersi come ingredienti magici o panacee per tutti i mali, perché funzionano in modo specifico interagendo con il nostro organismo. E chi li acquista ha diritto di essere informato punto per punto sull’efficacia e sugli effetti di qualsiasi prodotto, soprattutto quelli destinati alla nostra salute.

Fonte

(Foto: Carsten Schertzer)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here