Home Alimentazione Biologica Prevenzione delle malattie respiratorie

Prevenzione delle malattie respiratorie

500
0
CONDIVIDI

Per aiutare l’organismo a difendersi e proteggere le vie aeree, è bene chiedere aiuto alle piante dalle proprietà immunostimolanti. I microrganismi responsabili delle malattie respiratorie diventano più aggressivi con l’arrivo del freddo. Alcuni di questi germi albergano naturalmente nelle mucose delle vie respiratorie, ma talvolta diventano virulenti, soprattutto quando le difese dell’organismo indeboliscono. E’ utile quindi orientarsi verso piante che stimolano le difese immunitarie, iniziando le cure preventive al ritorno dalle vacanze. La radice di echinacea contiene principi attivi che ostacolano la penetrazione dei virus e dei batteri nelle cellule dell’organismo. La sua azione immunostimolante si esplica attraverso un meccanismo aspecifico che stimola le difese dell’organismo.

Possiamo preparare una tisana immunostimolante con l’echinacea a cui aggiungiamo l’eleteurococco, pianta adattogena, e perciò in grado di rinforzare le difese rispetto alle aggressioni esterne, di origine infettiva o epidemica, stimolando così un adattamento fisiologico generale. Il fieno greco e la santoreggia hanno un’azione stimolante. La tisana si prepara per infusione versando una tazza d’acqua bollente su un cucchiaio di miscela e lasciando riposare il tutto per 15 minuti, prima di filtrare. Perchè la sua cura sia efficace deve essere protratta nel tempo, assumendo due tazze di infuso al giorno, mattino e sera.

La miscela che potrete farvi preparare dalla vostra erboristeria di fiducia, sarà così composta:

30 gr di radice di echinacea, 30 gr di eleuterococco, 20 gr di semi di fieno greco, 20 gr di sommità di santoreggia.

Se non si ha il tempo di preparare la tisana, si può ricorrere alle capsule di estratto di echinacea e propolis, efficaci per prevenire le malattie da raffreddamento.

Non potendo comunque migliorare la qualità dell’aria di città, è consigliabili rendere balsamica quella di casa con l’aiuto di erbe profumate e salutari. Ciò è utile soprattutto in inverno quando i termosifoni sono accesi e i malanni aumentano.

Le piante della miscela hanno una spiccata azione disinfettante e balsamica e possono essere sfruttate a questo scopo sotto forma di oli essenziali. L’alcol serve per rendere gli oli solubili in acqua. Dopo essersi fatti preparare la miscela dall’erboristeria, se ne aggiunge un cucchiaio nelle vaschette dei termosifoni.  La miscela per l’aria balsamica sarà così composta: 40 ml di olio essenziale di mirto, 30ml di olio essenziale di santoreggia, 20ml di olio essenziale di eucalipto, 10ml di olio essenziale di cannella di Ceylon e 100ml di alcol etilico a 70°.

Per rinforzare le difese dell’organismo ci viene in aiuto la rosa canina che ha un alto contenuto di vitamina C naturale, che rispetto alla vitamina C di sintesi(acido ascorbico), è più assimilabile dall’organismo e quindi più efficace. In caso di necessità se ne possono prendere fino a 120-150 mg di vitamina C al giorno.

E’ utile anche fare dei bagni dalle proprietà energizzanti, che aiutano le difese dell’organismo. La temperatura dell’acqua deve essere di 37°C e il periodo di immersione non deve superare i 30 minuti. La miscela si usa in un unica dose lasciata in infusione per 15 minuti in 5lt di acqua bollente. Dopo di che si filtra il liquido e lo si versa in acqua bollente.

La miscela per il bagno energizzante sarà così composta: 200gr di gemme di pino, 100gr di foglie di eucalipto, 50 gr di foglie di rosmarino, 30 gr di fiori di lavanda.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here