Home Rimedi Naturali Pressione arteriosa alta: c’è un rimedio naturale efficace quanto i farmaci

Pressione arteriosa alta: c’è un rimedio naturale efficace quanto i farmaci

11412
0
CONDIVIDI

La pressione alta può essere combattuta anche con il succo di ciliegie. Uno studio condotto dalla Northumbria University dimostra che questo ritrovato naturale è efficace quanto i farmaci contro l’ipertensione.

Succo di ciliegie efficace come i farmaci tradizionali per tenere sotto controllo la pressione arteriosa alta. Ad affermarlo è un gruppo di ricercatori della Northumbria University che, in uno studio, ha scoperto le fantastiche proprietà di questo ritrovato naturale.

Pressione arteriosa alta: problema molto comune

Quello della pressione arteriosa alta è un problema molto comune: sono circa 15 milioni gli italiani che soffrono di ipertensione. Un fenomeno che interessa anche sempre più giovani e che rappresenta un fattore di rischio importate, visto che è considerato una delle cause principali di ictus, infarti, insufficienza cardiaca e insufficienza renale.

Succo di ciliegia, alleato contro la pressione arteriosa alta

Bere succo di ciliegia potrebbe concretamente aiutare chi soffre di pressione arteriosa alta e a tenere sotto controllo il problema.

Usufruire dei benefici derivanti dal consumo di questi frutti eccezionali non sarebbe nemmeno tanto difficile: basta diluire 60ml di succo concentrato di ciliegie in 100 ml di acqua per vedere scendere la propria pressione sanguigna del 7% in tre ore.

Lo studio su ciliegie e ipertensione

Per verificare gli effetti del succo di ciliegie sulla popolazione, i ricercatori hanno coinvolto 15 volontari che presentavano primi chiari segnali di ipertensione.

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi di studio: il primo, a cui è stato chiesto di consumare succo di ciliegie diluito con acqua, e il secondo, che ha invece consumato un placebo aromatizzato alla frutta.

L’esito è quello che già conosciamo: la diminuzione della pressione sanguigna del 7%, nel gruppo che ha consumato succo di ciliegia.

Perché le ciliegie fanno bene in caso di ipertensione

Secondo gli studiosi, questo risultato incredibile sarebbe dovuto alla grande quantità di acidi fenolici presenti all’interno di questo frutto. Gli acidi fenolici sono degli antiossidanti naturali e, per i ricercatori, anche la chiave in grado di contrastare la pressione arteriosa alta.

Sembra che questi composti producano i migliori risultati, quando il livello nel sangue di due di essi (acido protocatechico e acido vanillico) raggiunge il suo picco.

Il succo di ciliegie funzionano quanto i farmaci

La Dott.ssa Karen Keane, tra gli autori dello studio, spiega: “La portata della riduzione della pressione sanguigna che abbiamo osservato è stata comparabile con quelle ottenute con un singolo farmaco anti-ipertensivo e evidenzia la potenziale importanza che le ciliegie di Montmorency potrebbero avere nel controllo della pressione alta“.

Risultati molto importanti perché i benefici ottenuti dalla riduzione della pressione sanguigna riducono indiscutibilmente il rischio di ictus, problemi cardiaci e altre complicanze derivanti dall’ipertensione.

Ma i benefici di bere succo di ciliegie non si fermano a questo. Nel corso degli anni, infatti, sono state varie le ricerche finalizzate a indagare il potere di questa bevanda naturale. Uno studio condotto da due ricercatori della Northumbria University, ad esempio, ha dimostrato come il succo di ciliegia visciola, una varietà selvatica, sia utile a combattere l’infiammazione e lo stress ossidativo, aiutando la ripresa dopo un’intensa attività sportiva.

Ancora, sembra che questa bevanda naturale sia utile a ridurre l’acido urico nel sangue e i dolori articolari.

LEGGI ANCHE: Pressione alta: la tisana che ci aiuta in modo naturale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here