Home Alimentazione Biologica Praticare yoga per sconfiggere i dolori da osteoartrite al ginocchio

Praticare yoga per sconfiggere i dolori da osteoartrite al ginocchio

1403
0
CONDIVIDI

Non solo curcuma, spezie e semi di sesamo come coadiuvanti o sostituti alle terapie per combattere i dolori causati dall’osteoartrite al ginocchio, ora anche lo yoga può aiutare a stare meglio.

La speranza per quanti soffrono di artrite e osteoartrite al ginocchio è racchiusa tutta in un recente studio, condotto dai ricercatori Corjena Cheung, Jean F. Wyman, Kay Savik e Barbara Resnick , rispettivamente facenti parte della School of Nursing presso l’Università del Minnesota a Minneapolis e della School of Nursing presso l’Università del Maryland a Baltimora.

Secondo le ricerche condotte, sembra che la pratica dello yoga sia sicura e utile a combattere problemi di osteoartrite al ginocchio, gonartrosi e disturbi del sonno, soprattutto per le donne anziane.

La gonartrosi è una delle più comuni malattie del ginocchio che si presenta con l’avanzamento dell’età. È una patologia cronico-degenerativa a carico delle articolazioni che porta a una limitazione funzionale nei movimenti e nello svolgimento delle normali attività quotidiane.

hatha yoga

Gli studiosi sono partiti dalla constatazione che un numero sempre più crescente di donne soffrono di questo disturbo. Così, hanno deciso di condurre una ricerca randomizzata, finalizzata ad analizzare  gli effetti che lo yoga può avere sulle donne che soffrono di osteoartrite o gonartrosi.

L’osteoartrite (OA) è un problema comune nelle donne anziane, associato a forti dolori e disabilità. Anche se lo yoga è raccomandato come un intervento supplementare per gestire l’artrite, fino ad adesso, non erano stati ancora documentati i suoi benefici a lungo termine.

I ricercatori hanno coinvolto un gruppo di volontarie, composto da 36 donne con un’età media di 72 anni e suddivise a caso in due gruppi.

Il primo gruppo è stato sottoposto a un programma di Hata yoga della durata di 8 settimane, che prevedeva sia sessioni con cinque insegnanti che esercizi a casa.

Gli effetti sono stati valutati misurando l’Indice WOMAC (Western Ontario e McMaster Universities Osteoarthritis Index), che registra il dolore da gonartrosi, la rigidità e la funzionalità. Al tempo stesso, sono stati valutari gli esiti secondari, la funzione fisica degli arti inferiori, l’indice di massa corporea (BMI), la qualità del sonno (QOS) e la qualità della vita (QOL).

I dati sono stati raccolti al basale, a 4 e 8 settimane e infine a 20 settimane.


I risultati hanno dimostrato come le partecipanti al gruppo di studio che hanno seguito le lezioni di yoga, a 8 settimane dall’esperimento, mostravano un miglioramento significativamente maggiore nel dolore. Non solo, sembra che miglioramenti siano stati ottenuti anche nel lungo periodo, con punteggi incoraggianti per quanto riguarda la funzionalità delle articolazioni coinvolte dalle patologie. Così come si è verificato anche per i disturbi del sonno.

I ricercatori hanno così concluso che un programma settimanale di yoga con la possibilità di pratica a casa mostra notevoli benefici terapeutici per coloro che soffrono di queste patologie. Non solo, è una pratica sicura per tutti, semplice e senza effetti collaterali. Del resto, abbiamo già visto come praticare yoga aiuti non solo la mente, ma anche il corpo, intervenendo nella prevenzione ma anche nella cura di determinate malattie.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica BMC Complementary and Alternative Medicine.

(Foto in evidenza: Grand Velas Riviera Nayarit; Foto interna: GoToVan)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here