Home Alimentazione Biologica Pori dilatati: come restringerli con i rimedi naturali

Pori dilatati: come restringerli con i rimedi naturali

8667
0
CONDIVIDI

I pori sono delle piccole aperture, necessarie per consentire alla nostra pelle di respirare. Ogni tanto, capita che queste aperture si ostruiscano e si dilatino, passando da quasi invisibili, a problemi estetici da eliminare.

Una delle cause principali che porta alla dilatazione dei pori è la pelle grassa. I pori, infatti, non sono più in grado di contenere un livello troppo alto di sostanze di scarto, grasso e cellule morte, così si aprono.

Siamo chiari. Il problema dei pori dilatati non può essere eliminato del tutto, ma esistono una serie di rimedi che possono aiutarci a rendere questo “difetto” meno evidente, con un risultato estetico migliore.

La prima cosa da fare, naturalmente, è partire dall’alimentazione. Limitare il consumo di cibi grassi e di conservanti, prediligendo frutta e verdura, aiuta a regolarizzare l’elasticità e la produzione di sebo della pelle.

A questo si aggiungono tutta una serie di sane abitudini e gesti quotidiani da tenere bene in mente.

  • Curate quotidianamente la pulizia della pelle, sia al mattino che alla sera, utilizzando prodotti non aggressivi e teli per il viso ben disinfettati. Meglio detergenti senza olio, da risciacquare con acqua fredda.
  • Eliminate le cellule morte, attraverso scrub leggeri effettuati a intervalli di tempo regolari.
  • Usate maschere a base di argilla. L’argilla, infatti assorbe il sebo e restringe i pori. Attenzione però: non devono essere utilizzate troppo spesso, per evitare che la pelle diventi troppo secca.
  • Applicate del ghiaccio per alcuni secondi, da 15 a 30 massimo, o della semplice acqua fredda per il risciacquo. Questa soluzione avrà un effetto astringente temporaneo.
  • Usate dei buoni tonici per la pelle.

pori dilatati rimedi

Non finisce qui. Ci sono anche una serie di rimedi naturali che possono fare al caso vostro. Andranno ripetuti per un mese per vedere i primi miglioramenti. Vediamo quali sono.

  • Abbiamo già spiegato l’effetto astringente del ghiaccio. Per potenziarlo, potete aggiungere al cubetto del succo di cetriolo, succo di mela o tè verde.
  • Aceto di mele. Funziona come un tonico astringente naturale della pelle. Inoltre, ha anche proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie. Basta immergere un batuffolo in una soluzione di acqua e aceto in parti uguali. Applicate la soluzione sul viso, lasciate agire per qualche minuto e poi risciacquate.
  • Succo di limone. Anche il limone è un ottimo astringente. L’acido citrico, inoltre, esfolia la pelle e aiuta a rimuovere le macchie scure. Potete aggiungere al succo di limone un cucchiaino di miele biologico. Applicate sul viso, lasciate agire per 10 minuti e poi risciacquate. Da ripetere tre volte la settimana.
  • Il cetriolo migliora la luminosità e l’aspetto della pelle. Estraetene il succo e immergetevi un batuffolo di cotone. Applicate la soluzione sulla pelle e lasciate agire per 15 minuti. Risciacquate con acqua fredda.

Un altro utile accorgimento è quello di bere molta acqua durante il giorno. L’acqua non è solo utile al corretto funzionamento degli organi del corpo, ma anche per la salute della pelle che sarà più elastica, sana e luminosa.

Vediamo adesso, invece, delle maschere naturali che aiutano a restringere i pori.

Maschera al miele e limone

Per questa maschera, vi serviranno un cucchiaio di yogurt, una mela grattugiata, un cucchiaio di miele e uno di succo di limone. Mescolate bene insieme gli ingredienti, fino a ottenere un impasto omogeneo e liscio. Applicate e tenete in posa 15-20 minuti. Risciacquate.

Maschera a base di farina d’avena

Per i pori dilatati, anche la farina d’avena può essere un vero toccasana. Mescolatene 3 cucchiai con 1 di bicarbonato di sodio. Aggiungete dell’acqua, quanto basta, per formare un composto denso. Applicate sul viso e lasciate in posa per 20 minuti. Risciacquate con acqua fredda.

Maschera a base di cetriolo

Vi serviranno: 1 cucchiaino di miele, ¼ di cetriolo pelato e 1 cucchiaio di acqua. Mettete tutto nel frullatore. Una volta che avrete amalgamato gli ingredienti, aggiungete 2 cucchiaini di farina d’avena. Applicate sul visto. Lasciate in posa per 20 minuti e poi risciacquate.

Attenzione…

Ecco due cose da evitare assolutamente:

  • non eliminate le impurità con le mani. Schiacciare i punti neri danneggia i tessuti e crea cicatrici;
  • non usate trucchi troppo aggressivi o grassi, peggiorerebbero il problema.

(Foto in evidenza: webparx.com; foto interna: trendysuggestions.com)