Home Rimedi Naturali Pilosella la pianta che combatte la cellulite e aiuta a dimagrire

Pilosella la pianta che combatte la cellulite e aiuta a dimagrire

8145
0
CONDIVIDI

La Pilosella è una pianta appartenente alla famiglia delle Asperacee Compositum e rappresenta uno dei rimedi naturali più utilizzati per combattere la ritenzione idrica e il sovrappeso. È costituita da un fiore giallo, con peli biancastri su tutta la superficie ed è presente soprattutto nelle zone montane di tutta Europa.

In fitoterapia vengono utilizzate praticamente tutte le parti della pianta, dotata di numerose sostanze benefiche, come polifenoli, mucillagini, flavonoidi. Con la Pilosella viene prodotta la tintura madre, ma anche l’estratto fluido, secco, i decotti e le tisane.

Le proprietà di questa pianta sono varie: non solo, infatti, combatte ristagni liquidi e cellulite, ma esplica anche un’azione antisettica particolarmente indicata per problematiche all’apparato urinario. Quella di stimolare la diuresi è la sua proprietà più spiccata, ma la pilosella è una pianta utile anche per la salute dei reni. Grazie al suo contenuto di flavonoidi, riduce gli acidi urici presenti nell’organismo e accumulatisi a causa di disordini alimentari.

pilosella proprietà

Uno dei composti interni alla pilosella agisce direttamente a livello renale, inibendo il riassorbimento di ioni quali cloro e sodio e di acqua. Questo aumenta il volume delle urine e migliora l’eliminazione di scorie e prodotti di scarto del metabolismo, purificando gli organi interni e tutto il corpo in generale.

La pilosella rallenta anche la produzione di acido urico che, come abbiamo visto, se presente in eccesso nell’organismo, può causare vari disturbi come gonfiore, rigidità, dolori.

Come abbiamo detto in precedenza, la Pilosella è un rimedio naturale utile a combattere cellulite e ritenzione idrica. Drena ed elimina i liquidi in eccesso, riducendo le conseguenti manifestazioni, come il tipico gonfiore degli arti inferiori. L’acido clorogenico in essa contenuto è un valido aiuto nelle diete, perché favorisce l’utilizzo dei grassi, presi dal tessuto adiposo, per produrre energia. Non solo: la pianta aiuta anche a ritardare la sensazione di appetito.

Un’altra proprietà posseduta dalla pianta è quella di contrastare l’ipertensione, inibendo l’enzima responsabile della produzione di angiotensina che, appunto, aumenta la pressione sanguigna.


Contrasta la stitichezza, grazie alle mucillagini contenute e possiede un’azione antimicrobica, antivirale e antifungina.

La Pilosella è particolarmente indicata in caso di cistite, ma anche in tutti quei casi in cui l’apparato urogenitale è suscettibile a infezioni.

Le forme più comuni in cui è possibile trovare la pilosella sono: la Tintura Madre (in genere si consiglia di assumerne 30 gocce al giorno), l’estratto fluido e l’estratto secco in capsule.

Spesso si consiglia l’assunzione di pilosella in unione ad altre piante che ne possono amplificare l’azione, come ad esempio la gramigna, per potenziarne le proprietà diuretiche, la Linfa di Betulla, per l’eliminazione dell’acido urico, il Tarassaco e il carciofo, per proteggere maggiormente il fegato. Per accelerare il metabolismo, infine, se ne consiglia l’assunzione abbinata al gambo d’ananas in capsule.

(Foto in evidenza: Wikimedia; foto interna: Udo Schmidt)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here