Home Alimentazione Biologica Perché fa bene, anzi benissimo, mangiare la scorza di limone

Perché fa bene, anzi benissimo, mangiare la scorza di limone

8301
0
CONDIVIDI

Tutti, più o meno, conosciamo i benefici del succo, ma quanti, invece, conoscono i poteri della scorza di limone?

La maggior parte delle volte, quando consumiamo il limone, buttiamo via la buccia o, al limite, la utilizziamo sporadicamente per aromatizzare i dolci. In realtà, la scorza di limone dovrebbe essere consumata assieme all’intero frutto, per godere al massimo dei benefici di questo eccezionale agrume.

La scorza di limone, infatti, oltre a contenere fino a 10 volte più vitamine del succo, contiene molti antiossidanti, è ricca di fibre e calcio e aiuta anche il corpo nel suo processo di disintossicazione.

Come già sappiamo, la vitamina C aiuta ad assorbire e a fissare nell’organismo il ferro presente nel cibo.  Si trova in maggiore quantità nella scorza che è pure ricca di fibra e di calcio.

Nella scorza di limone è presente anche il limonene, una preziosa molecola che fornisce al frutto il caratteristico profumo ed è il principale componente dell’olio essenziale di limone, che si ricava proprio dalla distillazione della scorza.

Sembra che il limonene sia estremamente utile per prevenire la crescita tumorale. Una qualità che è stata associata, con molta probabilità, al suo alto valore antiossidante e antinfiammatorio.

Le fettine di limone con la scorza sono più ricche di fibre rispetto al succo. Meglio, quindi, utilizzare interamente l’agrume quando preparate dolci o altri piatti che ne prevedono l’aggiunta.




La nota positiva dell’adoperare anche la scorza di limone è che combatte il gonfiore addominale, aiuta a depurare il fegato, rafforza ancora di più il sistema immunitario e favorisce la digestione.

In molte ricette è previsto l’uso della scorza grattugiata, ma visto che il calore può disperdere le vitamine, meglio aggiungere questo ingrediente solo a fine cottura sui diversi piatti. Potete grattugiarlo sopra le insalate, i cereali, i legumi, le salse.

È importante ricordare, però, di adoperare limoni non trattati, visto che la buccia potrebbe contenere pesticidi e agenti chimici assolutamente da evitare.

Potete addirittura procurarvi limoni freschi non trattati, lavarli bene e congelarli, per consumarli in qualsiasi momento dell’anno.

In alternativa, potete grattugiare preventivamente la buccia per poi riporla nel freezer in appositi contenitori e tirarla fuori al bisogno.

La scorza di limone, ovviamente, non è utile solo per un consumo alimentare. I suoi usi sono vari. Al link ne trovate sette che vanno da consigli di bellezza a suggerimenti utili per la pulizia della casa.

(Foto: Harshit Sekhon)