Home Rimedi Naturali Pediluvio contro l’ansia: ecco come farlo

Pediluvio contro l’ansia: ecco come farlo

2002
0

Ansia? Proviamo a combatterla con un pediluvio, mescolando acqua, sale e oli essenziali. Ecco il procedimento corretto.

Il pediluvio è una pratica semplice e antichissima che ci consente di prenderci cura dei nostri piedi, e del corpo in generale, con pochi e semplici ingredienti. Acqua e sale e l’aggiunta di infusi e oli essenziali rendono i pediluvi un vero e proprio toccasana, anche per la nostra mente.

La forma più antica e conosciuta di pediluvio è quello effettuato con acqua e sale (magari anche Sali di Epsom), adoperato infatti da millenni per dare sollievo ai piedi stanchi e che fanno male.

È una soluzione rigenerante, detergente, disinfettante e rinfrescante. D’estate, ad esempio, questo particolare pediluvio può dare sollievo dalla calura e dalla pesantezza dovuta a una giornata di lavoro e caldo asfissiante.

È sicuramente tra i trattamenti di bellezza e benessere meno costosi e può trasformarsi in base alle nostre esigenze.

Ad esempio, in caso di calli e duroni, è consigliato effettuare un pediluvio con acqua calda, utile anche per ritardi mestruali e crampi.

In caso invece di difficoltà alla circolazione, gambe gonfie e stanche, il pediluvio fa fatto con acqua fredda o alternata: cioè, mettendo prima i piedi in un contenitore con acqua calda e poi in uno con acqua fredda.

In linea generale possiamo dire che i pediluvi freddi hanno una temperatura compresa tra i 15 e i 20 gradi e possono combattere cattiva circolazione e stanchezza. Quelli caldi, invece, vanno dai 32 gradi in su e sono utili contro dolori, reumatismi e malattie da raffreddamento.




In particolare, durante l’estate, può essere utile aggiungere al pediluvio degli infusi con varie proprietà: lavanda e rosmarino per la circolazione, menta piperita per rinfrescare e tonificare, salice come antidolorifico.

Esiste però una differenza: i pediluvi caldi devono essere più duraturi di quelli freddi. I primi possono durare fino a 25 minuti, i secondi, invece, fino a 5 minuti.

Loading...

Come abbiamo accennato, il pediluvio può essere una soluzione anche per la nostra mente, per combattere l’ansia.

Riza suggerisce un metodo per fare in modo di placare mente e nervi con un bel bagno rilassante ai piedi.

La rivista consiglia infatti di effettuare un pediluvio con temperatura intorno ai 40 gradi Centigradi. Nell’acqua vanno aggiunti un cucchiaio di sale e delle gocce di oli essenziali particolari, come ad esempio la lavanda, il mandarino o l’arancio dolce.

Il trattamento devo durare circa quindici minuti e deve terminare con un ottimo massaggio sotto la pianta dei piedi, con una miscela di oli essenziali. Un mix tra quelli suggeriti prima può andare benissimo.

Come abbiamo già visto, massaggiare i piedi è una pratica molto utile, soprattutto se eseguita prima di andare a dormire.  Il massaggio ai piedi è infatti particolarmente indicato per il dolore alla schiena e i mal di testa, ma migliora anche la circolazione complessiva nell’organismo, stimola la muscolatura e ne riduce l’irrigidimento.

(Foto:  InterContinental Hong Kong)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.