Home Rimedi Naturali Olio essenziale di lavanda: 8 usi e applicazioni

Olio essenziale di lavanda: 8 usi e applicazioni

3526
1
CONDIVIDI
olio essenziale di lavanda

L’ olio essenziale di lavanda è uno strumento particolarmente versatile. È ricco di proprietà e ampiamente utilizzato nell’industria cosmetica e alimentare. Ma non solo. Abbiamo già avuto modo di vedere, infatti, come sia un fantastico rimedio naturale utile a combattere diverse problematiche: dalle punture d’insetti, ai dolori muscolari, ai fastidi legati a un ampio spettro di funghi patogeni, fino ad arrivare al suo impiego nell’ aromaterapia.

Molti aromaterapeuti, ad esempio, sono d’accordo nell’affermare che l’olio di lavanda è uno degli oli più versatili presenti in commercio.

Oggi vedremo insieme 8 fantastici utilizzi e come applicare e usare olio essenziale di lavanda

1. Per alleviare il mal di testa

Il primo interessante utilizzo che possiamo fare dell’olio di lavanda è come soluzione per alleviare il mal di testa causato dalla troppa tensione. A tale scopo, basta applicare da 3 a 5 gocce di olio essenziale di lavanda su un panno caldo (o freddo), inumidito precedentemente con un po’ di acqua. Mettetelo sulla fronte mentre siete sdraiati e tenetelo per 10-20 minuti.

Se non potete mettervi comodi, magari perché siete in ufficio, potete applicare qualche goccia sulle tempie ed effettuare dei massaggi circolari. Troverete sollievo immediato.

2. Per favorire il sonno

Fare entrare l’ olio essenziale di lavanda nella vostra routine quotidiana, prima di andare a dormire, vi consentirà di addormentarvi più velocemente. Sembra che questo prodotto, infatti, aiuti le persone che soffrono di disturbi del sonno. Si può usufruire dei benefici calmanti dell’olio di lavanda in diversi modi: utilizzando un diffusore, aggiungendolo alla crema da notte; massaggiando le tempie o mettendo 1 o 2 gocce sul cuscino. Quella alla lavanda è inoltre una delle tisane più utilizzate da chi soffre di insonnia.

olio essenziale di lavanda

3. Alleviare il dolore da piccole scottature

L’olio essenziale di lavanda può essere utilizzato anche per dare sollievo in caso di piccole scottature che non prevedono lacerazioni della pelle. Prima di utilizzarlo, però, è necessario raffreddare la parte con acqua corrente per almeno 5 minuti (mai applicare ghiaccio, ricordatelo!). Solo successivamente, potete applicare 2 o 3 gocce sulla parte interessata, per diminuire il dolore e accelerare il processo di guarigione. Se avete una pelle sensibile, utilizzate l’olio di lavanda diluito e testatene una piccolissima dose per capire eventuali effetti.

4. Contro ansia e stress olio essenziale di lavanda

Come abbiamo accennato prima, la lavanda è una delle piante più utilizzate per calmare i nervi e le emozioni forti. È una sorta di sedativo naturale. Aggiungetene un paio di gocce nel vostro vaporizzatore, utilizzatelo per i massaggi o come profumo. Vi aiuterà a rilassarvi.

5. Per il trattamento dell’acne

Abbiamo già visto alcuni rimedi contro l’acne. Se soffrite di questo problema, l’olio di lavanda potrebbe fare al caso vostro. Aggiungetene 1 o 2 gocce alla vostra crema per il viso preferita. La lavanda inibisce la crescita dei batteri e aiuta il corpo a riequilibrare la secrezione di sebo.

6. Come disinfettante per piccole ferite

La lavanda ha proprietà antibatteriche e antidolorifiche. Aiuta il processo di guarigione e, secondo alcuni, servirebbe anche a fermare le piccole emorragie. Basta applicare l’olio di lavanda sul taglio o sulla ferita. Giusto poche gocce. Se avete una pelle sensibile, ricordate che è sempre meglio diluirlo in acqua.


7. Per le pelli secche e screpolate

L’olio di lavanda fa miracoli per la pelle secca e screpolata. Utilizzatelo localmente sulla zona interessata o aggiungetene qualche goccia alla vostra lozione corpo preferita. Va bene anche se aggiunto al balsamo per le labbra.

8. Allevia i sintomi della cinetosi o della nausea

Mettete una goccia di olio essenziale di lavanda sulla dietro le orecchie o, semplicemente, inalatelo da un fazzoletto: vi aiuterà a trovare sollievo. Non è consigliato in gravidanza.

Come potete vedere, l’olio di lavanda è uno degli oli essenziali più versatili che possiamo trovare. Di sicuro i suoi benefici non si riducono solo a questi 8 utilizzi. È ottimo da portare dietro e da usare in ogni evenienza!

Potete pensare di usarlo internamente o esternamente, l’importante è che vi accertiate della sua provenienza e della sua composizione.

Fonte

(Foto in evidenza:  Lamees (L.Y.S); foto interna: Guy Lejeune)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here