Home Rimedi Naturali Oli essenziali: come e quali usare come antivirali naturali

Oli essenziali: come e quali usare come antivirali naturali

4638
0
CONDIVIDI
4 oli essenziali antivirali naturali

Cercate degli antivirali naturali? Ecco 4 oli essenziali che possiamo utilizzare per combattere i virus.

Gli oli essenziali, lo abbiamo detto molte volte, non sono interessanti solamente per il loro profumo intenso e invitante. Ogni olio, infatti, è estratto da semi, cortecce, steli, fiori, parti di piante di cui conserva le proprietà.

Abbiamo visto, infatti, una serie di oli essenziali utili per combattere i dolori articolari, altri per placare il mal di testa, altri ancora per curare malesseri come mal di gola e affezioni delle vie respiratorie.

Molti dei più noti oli essenziali risultano essere anche degli ottimi antivirali naturali. In tal senso, nella tradizione popolare, oli essenziali di eucalipto, mirra, pino e tea tree venivano utilizzati per bagni caldi utili ad alleviare i dolori muscolari dovuti all’influenza.

La natura ci offre una vasta gamma di oli essenziali con effetti antivirali che possono aiutarci ad alleviare la congestione nasale e migliorare lo stato di salute delle vie aeree come: tea tree, basilico, anice, bergamotto, cannella, eucalipto , foglie di alloro, ginepro, lavanda, menta piperita, rosmarino, pino, salvia e timo.

Ecco di seguito un piccolo elenco di oli essenziali antivirali naturali più efficaci e conosciuti.

fir tree essential oil

Ravintsara

L’olio essenziale di ravintsara ha delle ottime proprietà antivirali naturali, antiallergiche e antinfiammatorie. È  molto efficace per combattere influenza e raffreddori, sostenendo l’attività del sistema immunitario. Può essere utilizzato sia diffondendolo nell’ambiente per purificare l’aria, che inalando qualche goccia versata su un fazzoletto.

Timo

Il timo è una delle piante migliori utili a curare i disturbi del sistema respiratorio. L’olio essenziale che se ne estrae è un potente antibiotico, antivirale, antiparassitario e antimicotico, utile in caso di influenza e bronchiti. Va usato con cautela, perché potrebbe causare irritazioni..

Eucalipto

Anche l’eucalipto è uno dei migliori oli essenziali usati per la salute dell’apparato respiratorio. È antisettico, antibatterico e antivirale e possiede proprietà balsamiche ed espettoranti, per questo è particolarmente indicato per i suffumigi. Può essere utilizzato anche negli umidificatori e nei diffusori di essenze.


Tea tree oil

Nella lista, ovviamente, non poteva mancare lui: l’olio di Tea Tree. Estratto dalla pianta di Melaleuca, è uno degli oli essenziali più potenti, in virtù dell’azione antibatterica, antivirale e antifungina ad ampissimo spettro che possiede. Può essere usato unendo 2 gocce in un cucchiaino di miele, in caso di infezioni delle vie respiratorie, o per uso topico, contro funghi della pelle, micosi delle unghie, su herpes, porri e verruche. Può essere anche aggiunto ai vapori dei suffumigi per migliorare la respirazione e combattere le sindromi influenzali.

Al link trovate 45 modi per utilizzarlo: http://ambientebio.it/i-poteri-dellolio-di-tea-tree-45-modi-per-utilizzarlo/

Il metodo più semplice per utilizzare questi oli è la diffusione negli ambienti. In genere si calcola 1 goccia per ogni metro quadrato della stanza. Un’accoppiata vincente è costituita dall’unione di eucalipto, lavanda e pino. Questa opzione permette di depurare l’aria e prevenire gli stati influenzali ed è ideale per facilitare la respirazione in condizioni di congestione nasale.

Gli oli essenziali possono essere usati nell’acqua bollente per creare dei suffumigi utili a contrastare raffreddori e influenza: bastano 2/3 gocce. O ancora, possono essere uniti a dell’olio vettore e massaggiati sul petto e sulla schiena.

Da usare con cautela, soprattutto se si tratta di bambini.

(Foto in evidenza: purpleecovillage; foto interna: arealfoodlover)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here